"Ho fatto il vaccino anti-Covid ma ho scoperto di essere incinta: corro rischi?"

Barbara

chiede:

Salve dottore, sono una donna di 43 anni e sono anche un’operatrice sanitaria che si è sottoposta al vaccino per il Covid-19. Ma una settimana dopo la seconda dose ho scoperto di essere incinta. Ho paura per gli effetti che il vaccino può portare al feto. Ho letto che purtroppo non vi sono dati certi sulle donne in gravidanza e che l’unica sperimentazione è stata fatta sugli animali.

Le chiedo un consiglio e cosa posso fare, vista comunque anche la mia non più giovane età. Io comunque assumevo compresse di acido folico. Nel ringraziarla anticipatamente le auguro una buona giornata.

Buongiorno Barbara, la vaccinazione anti-Covid è attualmente controindicata in gravidanza e questo solamente a scopo prudenziale. In linea teorica infatti non vi sarebbero controindicazioni. Infatti i vaccini usati attualmente non sono costituiti da virus vivi attenuati che sicuramente vanno evitati in gravidanza (vedi il vaccino per la Rosolia) ma da frammenti di RNA o DNA virale.

I vaccini di Pfizer e Moderna sono a base di RNA messaggero che codifica per la proteina Spike, quella che il virus utilizza per aderire e quindi entrare nelle cellule dell’ospite. Il vaccino AstraZeneca utilizza come vettore una versione modificata di adenovirus di scimpanzé impossibilitato a replicarsi, contenente all’interno una sequenza di DNA utile a produrre la proteina Spike con la conseguente risposta immunitaria. Il mio consiglio pertanto è di godersi la sua gravidanza.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie