Giulia

chiede:

Buongiorno, ho avuto un aborto spontaneo il 12 dicembre 2020. Ho deciso di fare il richiamo dei vaccini di rosolia, morbillo e parotite il primo febbraio 2021 (non avendoli fatti a 13/14 anni) in previsione di una prossima gravidanza. Ho appena scoperto di essere incinta, nonostante le precauzioni prese. Il mio ultimo ciclo l’ho avuto il 23 gennaio, una settimana prima del vaccino, quindi credo di essere rimasta incinta esattamente 2 settimane dopo. Come devo comportarmi? Ho veramente bisogno di un consiglio. Grazie anticipatamente.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, sebbene esista il rischio di eventuali danni fetali in seguito all’infezione da rosolia della madre e in minor percentuale in seguito a vaccino (motivo che pone il suggerimento di attendere tre mesi dopo il vaccino prima di intraprendere una gravidanza), studi condotti su madri che hanno ottenuto la gravidanza poco dopo il vaccino dimostrano che dopo 28 giorni dal vaccino nessuna della mamme vaccinate ha provocato danni al feto. Pertanto se le date che lei riferisce sono corrette statisticamente ha un rischio estremamente basso di poter creare danno al feto a causa della vaccinazione, quindi può proseguire serenamente la gravidanza. In bocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie