Nadia

chiede:

Salve dottore, qualche mese fa ho avuto un aborto interno alla settima settimana. Durante il raschiamento, il ginecologo si è accorto di una malformazione all’utero. Ho eseguito l’ecografia 3D e ho l’utero subsetto (7.5 mm di setto).

La ginecologa che mi ha fatto l’ecografia mi ha detto che non c’è bisogno di sottopormi a nessuna operazione per togliere il setto, invece un altro mi ha detto che il setto è da rimuovere perché potrei avere problemi di concepire o aborto. Come mi dovrei comportare? Grazie in anticipo per la risposta.

Dott. Giulio Lanzi

Dott. Giulio Lanzi

risponde:

Gentile Nadia, generalmente si considera da correggere un subsetto di almeno 1 cm. Tuttavia, oltre alle dimensioni, un certo ruolo hanno anche le caratteristiche di circolazione del sangue nella zona interessata, che si possono ben valutare con lo studio color-doppler dell’utero. Direi che, con tutto il rispetto per la conoscenza del suo caso che sicuramente i colleghi hanno, l’intervento potrebbe essere un eccesso di zelo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie