Utero retroverso: non riesco più a vivere l'intimità con il mio ragazzo… - GravidanzaOnLine

Utero retroverso: non riesco più a vivere l’intimità con il mio ragazzo…

Anonimo

chiede:

Salve, ho 19 anni e da pochi giorni ho fatto una visita ginecologica a causa di dolori mestruali forti e dolori durante i rapporti sessuali. Dalla visita è emerso che ho l’utero retroverso. Adesso mi è venuto una specie di blocco. Non riesco più a vivere l’intimità con il mio ragazzo con tranquillità. Immagino che durante i rapporti il pene urti contro il collo dell’utero, e ho paura, anche che magari si possa danneggiare qualche parte del mio corpo. Mi crea disturbo non poter vivere la sessualità con tranquillità. Non voglio rinunciare al sesso a causa del dolore. Non riesco nemmeno a trovare su internet posizioni indicate per questa anomalia. Devo preoccuparmi? Cosa posso fare? E nel caso il pene urti contro il collo dell’utero si possono creare danni? Grazie in anticipo per la risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

L’utero retroversoflesso è una condizione frequente. Altrettanto spesso l’utero è mobile e quindi in grado di essere sia normoversoflesso che retroversoflesso in momenti differenti. Durante un rapporto per il collo dell’utero non cambia assolutamente nulla, sia che l’utero sia retroverso sia che sia normoverso.
Dubito che una retroversoflessione isolata possa essere la causa principale di forti dolori mestruali. A tale scopo le consiglio se vuole, di eseguire una ecografia transvaginale ad alta definizione, una colposcopia, un esame a fresco del secreto contenuto in vagina, tamponi vaginali.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo