Utero retroverso con subsetto | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 32 anni e una bambina di
4 anni nata alla 36 settimana
(rottura del sacco pretermine) con alcuni
episodi durante la gravidanza di
minaccia d’aborto. Da più di un anno
cerco un’altra gravidanza ma ho avuto
due tentativi finiti male. Il
primo risale a novembre 2012 con una IVG alla
18 settimana dopo la
terribile diagnosi di feto terminale, la seconda risale
a qualche giorno
fa, aborto spontaneo completo alla 12 settimana. Dal suo
punto di vista è
necessario eseguire degli accertamenti maggiori prima di
intraprendere
il percorso per una nuova gravidanza? Anticipo che ho l’utero
retroverso
con un subsetto di 2 cm, so che in alcuni casi viene rimosso
chirurgicamente, quali sono i rischi e potrebbe essere utile nel mio
caso la
sua rimozione? Ringrazio per il servizio.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Elisabetta, penso che il primo dato importante peri suo aborti sia stato quello di aver avuto gravidanze troppo ravvicinate, per cui la causa del primo si è manifestata anche sul secondo. Ad ogni modo penso che sia necessario un attento esame ginecologico con valutazione mirata del difetto da lei denunciato. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo