Luisa

chiede:

Egregio dottore, mi chiamo Luisa e mi hanno diagnosticato un utero didelfo con due vagine. Mi hanno anche detto che non potrò avere figli. Finora non ho avuto nessuna gravidanza, pur avendoci provato per tanto tempo. Mi chiedevo se è vero che non posso avere gravidanze e se esiste un modo per “aggiustare” il mio utero. La ringrazio infinitamente per il suo tempo

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Gentile Luisa, per esprimerci in parole semplici, la sua situazione è quella di due mezzi uteri e due mezze vagine, appaiati. La gravidanza è usualmente possibile, ma la percentuale di aborto e di parto prematuro oscilla attorno al 30%. Non vi sono prove che la correzione chirurgica di questa anomalia migliori la prognosi della gravidanza; è invece certamente opportuno unificare le due emivagine, essendo questo un intervento semplice che, da solo, raddoppia ovviamente la probabilità che insorga la gravidanza.

È anche necessario studiare l’anatomia di reni e ureteri, in quanto spesso sono presenti anche anomalie a questo livello.
Non dimentichiamo inoltre che, quando la gravidanza non insorge è mandatorio capire se l’ovulazione è regolare, se le tube sono aperte, se il seme del partner è fertile. Inizi quandi con la vaginoplastica: il resto lo studierà in seguito. Con i miei migliori auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie