Anonimo

chiede:

Salve, sono in dolce attesa alla 13esima settimana, ho appena compiuto 35 anni, l’esame della translucenza nucale alla fine della 12esima settimana è risultato positivo, precisamente 2.5 mm. Il ginecologo mi ha consigliato l’amniocentesi, senza neanche effettuare altri tipi di esami, in quanto comunque probabilistici. Naturalmente la preoccupazione è alta, anche se leggendo qui e lì, cerco di rincuorarmi e non dare tutto per scontato. L’osso nasale c’è (anche se il dottore non ha parlato di uno o due), le altre misure sono CRL: 58 mm, DBP: 21 mm, HC: 75 mm, AC: 63 mm, OMERO: 7 mm, FEMORE:7.7 mm. Ho elencato queste misure anche se non so se possono essere utili, non pretendo una risposta certa che nessuno può darmi, ma una parola per dirmi se posso sperare che il mio bambino stia bene, sia sano. Grazie mille.

Redazione

Redazione

risponde:

Una translucenza nucale di 2,5 a 35 anni innalza il rischio di base calcolato in base alla sola età. Considerare altri parametri come il test biochimico e altri marker come l’osso nasale può essere utile per rendere il test più sensibile. Quindi finché non si utilizzano questi ulteriori valutazioni, resta il risultato del test che ha effettuato finora ed è questo che deve considerare. Come conseguenza naturale di un test di screening positivo vi è la decisione di sottoporsi al test diagnostico, in questo caso l’amniocentesi. Questo è il freddo ragionamento. Poi deve considerare anche le sue aspettative e cioè quanto considera importante accertarsi di non essere quell’unica con un feto affetto di 45 sani, o se preferisce incrociare le dita e sperare di essere una delle 45, evenienza statisticamente più probabile, che le consentirebbe anche di non affrontare il rischio di aborto dovuto all’amniocentesi. Mi dispiace ma non si scappa da questo ragionamento. Quindi per rispondere direttamente alla sua domanda, sì, può sperare che il bimbo sia sano, anche se con un margine più ristretto che se avesse avuto un test negativo. Cordiali saluti e dita incrociate.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo