Tiroidectomia totale: che esami fare per affrontare una gravidanza serena? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Ho 32 anni e a Marzo 2003 ho subito una tiroidectomia totale per
la presenza di un adenoma tiroideo e paratiroideo. Dopo l’intervento ho
sofferto per circa 3 mesi di ipocalcemia curata con compresse di calcio e vitamina D (Savecal e Deril). Adesso assumo solo una compressa di Eutirox 100 tutti i giorni. Ho una bambina di 6 anni e vorrei una seconda gravidanza. Sono in sovrappeso e i miei cicli (non molto regolari) sono di 40 giorni. Quali esami devo fare per affrontare una gravidanza serena? Ci sono problemi o rischi
per il bambino? Grazie per la Vostra risposta!

Gentile signora Barbara,
per affrontare serenamente una gravidanza dovrà mantenere sotto controllo il
suo assetto tiroideo continuando ad assumere la dose di Eutirox che consenta
l’equilibrio degli esami ormonali relativi (TSH, fT4, fT3) per iniziare
correttamente la gestazione ed altrettanto adeguatamente portarla a termine.
Il sovrappeso, se ridimensionato, potrebbe migliorare la regolarità dei
cicli ed insieme farle ottenere una “buona ovulazione”, proprio per favorire
un concepimento ottimale. Tanti cari auguri e cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo