Tagli cesarei ravvicinati: ci sono rischi? - GravidanzaOnLine

Anna

chiede:

Salve, sono una ragazza di quasi trent’anni. Ho avuto un primo cesareo a giugno 2017, poi una gravidanza gemellare con cesareo d’elezione (la bimba aveva problemi di crescita) nell’agosto del 2019. Ho scoperto di essere nuovamente incinta: sono di circa sei settimane e sono spaventata per la distanza troppo ravvicinata tra questi due cesarei. Potrei andare incontro a rischi molto alti? Non ho ancora parlato con la mia ginecologa, ma mi interesserebbe comunque sentire più pareri. Grazie mille. Anna

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Buongiorno Anna, innanzitutto complimenti per la sua fertilità, davvero inconsueta di questi tempi. Ci sono pareri assai contrastanti circa l’opportuno periodo di attesa tra un taglio cesareo e il successivo, ma certamente sei mesi, come nel caso suo, sono più che sufficienti perché il processo di guarigione cicatriziale dell’utero si sia completato. Dopo due tagli cesarei è possibile che la placenta si localizzi inappropriatamente, in basso nell’utero e di ciò bisogna eventualmente tenere conto nella programmazione del parto: potrà verificarlo ecograficamente con il suo ginecologo nel corso del quinto mese. Auguri quindi, e cominci a rinfrescare i corredini, che in casa saranno già abbondanti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 4.5/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie