Spotting e ricerca della gravidanza - GravidanzaOnLine

Spotting e ricerca della gravidanza

Anonimo

chiede:

Gentile dottore! Ho quasi 39 anni e da 10 mesi siamo in ricerca della
prima gravidanza. Lo spermiogramma e spermiocoltura del mio marito
risultano nella norma. Io uso gli stick ovulatori e temperatura basale per
accertare l’ovulazione per avere i rapporti mirati più possibile. Ho
cicli regolari di 31-33 giorni, fase luteale è di 15-16 giorni. Da un
anno noto lo spotting leggero ma fastidioso che comincia precisamente il
giorno 4-5 post-ovulatorio e con ogni mese aumenta sempre di più, questo
mese è durato 7 giorni cioè dal 5-12 PO, che però non si presenta mai
prima delle mestruazioni. Le mestruazioni durano 5-6 giorni con il dolore
non troppo forte però nella sangue mestruale ci sono presenti sempre di
più i “grumi” e coaguli del sangue. Soffro anche di sindrome premestruale
con alta irritabilità, insonnia, dolore al seno e pancia, stanchezza. Da un
anno ho livello di stress medio (in passato era molto peggio) e stile di
vita sano, il peso nella norma e tutti analisi del sangue nella norma. Non
ho mai assunto contraccettivi o altri farmaci, non fumo, non uso
alcoolici, il risultato di pap-test fatto un mese fa è nella norma da
rifare fra 2 anni, l’ecografia transvaginale non rileva nè cisti nè
fibromi, nè polipi, anche la piaghetta è stata esclusa, l’utero e le ovaie
nella norma. In breve dovrei fare l’isterosalpingografia che sicuramente
mi può dare qualche risposta e la ginecologa mi ha proposto anche il
monitoraggio con ecografia dell’ovulazione ma non mi ha dato la
soluzione per lo spotting. Gli esami ormonali di mese scorso secondo la
ginecologa sono nella norma:
4 giorno del ciclo:
FSH- 5.5 mUI/mL (fase foll. 3-12),
TSH- 1.273 mcUI/mL (0.350-4.000),
LH- 4.5 mUI/mL (fase foll.1-14),
PROGESTERONE- 0.3 ng/mL (fase foll. 0.2-1.5),
PROLATTINA- 22.2 ng/mL (3-26),
25 giorno del ciclo (8 PO):
PROGESTERONE – 29.2 ng/mL (f.luteale 1.7- 27).
Caro dottore, secondo Lei che esami posso fare per scoprire la causa dello
spotting? Può essere la causa dell’infertilità? Mio padre soffre di
diabete tipo II, può essere che anch’io sono insulinoresistente e questo
mi crea problemi? Questo livello della prolattina non blocca l’ovulazione
ma secondo Lei può causare la sindrome premestruale? Il progesterone alto
così può causare l’ispessimento eccessivo dell’endometrio che non
permette l’annidamento corretto dell’embrione, che poi finisce con
sfaldamento in forma dei grumi e coaguli? La ringrazio anticipatamente!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
i valori del progesterone in fase luteale indicano la presenza di
un’ovulazione, ma è difficile dire quanto questa, in relazione alla sua età
sia
“buona”, cioè adeguata per un concepimento. Lo spotting postovulatorio può
essere correlato ad una insufficiente risposta recettoriale, proprio per una
fase follicolare inadeguata, che renderebbe più verosimile la prima
affermazione. Il consiglio è di accedere quanto prima ad un Centro per la
procreazione medicalmente assistita
, per una stimolazione gonadica
monitorizzata ed una successiva fecondazione in vitro, previ accertamenti
metabolici ed endocrini mirati. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo