"Mia figlia è gelosa del fratellino: come posso rassicurarla?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, le scrivo perché sono mamma di due bimbi: la prima ha tre anni e il secondo un anno. Sto avendo non pochi problemi di gelosia da parte della mia prima figlia.

Conformemente alla sua età, è sempre stata una bambina “indipendente”, ora non si vuole mai staccare da me e sembra non provare amore dei confronti del piccolo. La situazione sta diventando parecchio pesante e non so come rassicurarla sul fatto che voglio bene a entrambi allo stesso modo. Ha qualche consiglio da darmi? La ringrazio moltissimo.

Gentile signora, è del tutto normale che sua figlia primogenita manifesti gelosia nei confronti del nuovo arrivato. Facciamo ordine: nel diventare genitori per la prima volta occorre inventare modalità e tempi per dare senso e funzionalità al nuovo ruolo che la vita ci affida. Siamo trapezisti alle prese con un equilibrio da rideterminare! Quando nasce un fratellino, il primogenito attraversa un’esperienza del tutto simile, dunque occorre accompagnarlo alla scoperta del suo nuovo ruolo di fratello maggiore.

Sua figlia si starà domandando se il suo posto nelle attenzioni e nell’amore di mamma e papà è rimasto inalterato con l’arrivo del fratellino: la conferma dell’affetto e le attenzioni particolareggiate dei genitori sono la migliore risposta, e la progressiva confidenza con il fratellino contribuirà a rassicurarla.

Una possibile strada per agevolare il momento di difficoltà risiede, dunque, nel coinvolgimento della bambina in alcune piccole e semplici attività legate alla cura del fratellino, contribuendo a farla sentire autonoma e ingaggiata; inoltre sarà importante che sia lei che il papà le dedichiate dei momenti “esclusivi” (la lettura di una fiaba prima di dormire, una passeggiata al parco, la creazione a quattro mani di un disegno) al fine di sancire che nulla è cambiato rispetto all’amore e alle abitudini di cui è stata investita nei suoi primi anni di vita.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie