Siamo preoccupati per il risultato della flussimetria - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, mia moglie ha eseguito ieri una ecografia morfologica (epoca gestazionale 23+1), che ha rivelato un corretto accrescimento fetale. Tuttavia la flussimetria ci ha preoccupato non poco poichè la RI media è risultata essere 0.70 (0.66 a sx e 0.75 a dx). Il ginecologo ci ha spiegato che si tratta di un indice di resistenza non ottimale, tuttavia non ci ha prescritto alcun farmaco. Le chiedo la cortesia di esprimere una sua opinione al riguardo. La ringrazio per il servizio che offre.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Paolo, la flussimetria delle arterie uterine esprime l’adattamento dei vasi dell’utero alla presenza della placenta. Questo adattamento porta all’aumento della portata ematica, un po’ come aumentare il diametro dei tubi ad un edificio che raddoppia il numero dei piani. Se questo fenomeno non avviene, o avviene parzialmente, ci si può aspettare un ridotto accrescimento fetale e talvolta un’ipertensione arteriosa della gestante. Quindi occorre un’osservazione più attenta della gravidanza e un’alimentazione corretta per evitare il sovrappeso e ogni altro rischio, il fumo per esempio. I suoi valori non sono particolarmente patologici, ma sono comunque un po’ superiori alla norma. Spesso ad un controllo successivo si assiste alla normalizzazione di questi valori. Le terapie proposte in questi casi non hanno una chiara evidenza della loro efficacia e quindi è arduo dire se vanno fatte o no. Ascolti il suo ginecologo. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo