Sessualità durante l’infanzia! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, siamo i genitori di una bambina di un anno che,
da qualche mese, sembra procurarsi piacere strofinandosi ritmicamente
quando
la mettiamo seduta, per es., sul seggiolino auto o, qualche volta, nel
seggiolone. Vorremmo sapere se questa cosa è “normale” e come dobbiamo
reagire, anche perché durante queste sue “esibizioni”, col respiro
affannoso
e tutta concentrata, attira l’attenzione dei presenti… Che fare?
Quanto
può durare questa cosa? Dobbiamo intervenire? Esistono delle letture,
eventualmente, che ci può consigliare, nel caso dovessimo prendere
provvedimenti?
Grazie in anticipo per l’attenzione

La sessualità è una scoperta precoce dell’infanzia, che si consolida e si
accresce lungo il percorso evolutivo del bambino e della bambina. Vostra
figlia ha semplicemente scoperto che in particolari posture e con
particolari movimenti, può ottenere un piacere e quindi lo riproduce quando
ne ha la possibilità. Tutto questo può sconcertare l’adulto, che misura gli
eventi con il metro della propria esperienza e maturità. Per i bambini è la
semplice ripetizione di un piacere senza malizia, che peraltro possiamo
pensare essere
transitorio: quando altre scoperte impegneranno vostra figlia, si
concentrerà su quelle, dimenticando questa. Per il presente suggerirei, nei
momenti delle esibizioni di Sara, di non dare troppa importanza all’evento
per non concentrare su questo la sua attenzione, proponendole cose
alternative che le piacciano molto, e cercando di non attirare l’attenzione
dei presenti sull’evento, anzi distraendola e attirandola su altri aspetti.
Quanto alle letture, in libreria potete trovare molto sulla crescita del
bambino/a e sfogliandone alcuni troverete certamente risposte ai vostri
interrogativi.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo