Se penso ad abortire mi sento male… - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Cara Dottoressa,
ho 24 anni e da due settimane ho scoperto di essere incinta. Sto con il
mio ragazzo da quasi 7 anni e non so cosa fare. Mi sento molto confusa, da
una parte mi piacerebbe moltissimo avere questo bambino, dall’altra non mi
sento pronta. Premetto che stavo decidendo con il mio ragazzo se fare il
passo della convivenza. Anche lui è un po’ confuso come me, da una parte
gli piacerebbe, dall’altra non crede sia il momento giusto. Non faccio
altro che pensare a questo tutti i giorni e ogni giorno ho idee diverse
sul da farsi. So solo che se penso ad abortire mi sento male. Cosa è
meglio fare? Grazie del suo tempo

Non sempre ci si sente pronti all’idea di diventare genitori e dover
crescere. Si aspetta sempre il ‘momento giusto’, che poi non si sa mai bene
quale sia. Infatti spesso accade che anche nei momenti considerati
idealmente i migliori per programmare una maternità possano presentarsi
degli imprevisti (un posto di lavoro, una promozione, uno stage all’estero e
quant’altro…). Bisogna quindi imparare ad essere più fatalisti e a far
fronte con maggiore determinazione ai vari problemi che la vita di volta in
volta ci propone. Ora, se siete così confusi, la cosa da fare è parlarne con
una persona di fiducia esterna alla coppia, magari uno psicologo, che vi
permetta di guardare la cosa dall’esterno e valutare tutte le varie
possibilità.
Cari saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo