Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla 21.ma settimana e alla morfologica mi è stato detto che c’è un lieve ritardo di crescita (1 settimana) relativo a femore e DBP. Premetto che la crescita nelle eco precedenti era regolare e che ho fatto l’amniocentesi ed era tutto ok. Purtroppo ho avuto spesso contrazioni sin dall’inizio e all’11.ma settimana un piccolo distacco della camera che cmq sembra risolto. Ieri mi è stato detto che probabilmente la placenta non lavora bene e tra 2 settimane ripeterò eco per controllare crescita. Ora sono a riposo e sto prendendo vasosuprina… ma sono terrorizzata all’idea che il piccolo non cresca e debba nascere troppo presto… che ne pensa? Grazie per l’attenzione

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Luna, è poco probabile che alla 20 settimana si verifichi un ritardo di crescita da insufficienza placentare. Come prima cosa occorre confrontare con le dimensioni rilevate con le primissime eco, per valutare se la gravidanza è iniziata in ritardo. Seconda cosa occorre valutare nel dettaglio l’anatomia fetale anche con eco 4d.
Terzo, occorre valutare l’incremento settimanale. Mettendo insieme i dati ottenuti, si potrà avanzare una ipotesi circostanziata.
Ad ogni modo spesso piccole variazioni costituiscono elemento transitorio o costituzionale.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo