'Posso rimanere incinta nonostante i polipi alla cervice uterina?' | GravidanzaOnLine

Valentina

chiede:

Buonasera,
sono Valentina, ho 29 anni e da qualche mese ho cominciato la ricerca di una gravidanza. Mi sono sottoposta un mese fa ad una colposcopia in seguito ad un’anomalia del pap test.
Il dottore subito dopo la visita, molto tranquillo mi dice di aver visto due piccoli polipi (come una lenticchia) all’inizio della cervice uterina, mi prescrive ovuli nucleogyn alla calendula per tre mesi e mi dice di star tranquilla e che per il momento non c’è bisogno di asportarli ma di far passare almeno questi tre mesi… non ne ho capito il motivo in realtà. Pensavo che me lo avesse tolto all’istante. Ho reso partecipe il dottore della mia ricerca di una gravidanza ma lui mi ha risposto che non ci sarebbero stati problemi.
Sul referto infatti ha scritto il tutto ed ha aggiunto che dopo tre mesi si sarebbe valutata la situazione, se lasciarlo o asportare i polipi.
Posso sapere come mai il dottore ha voluto rimandare il tutto a tre mesi… mi chiedo può essere un ostacolo al concepimento?
Grazie

Per quanto posso dedurre per via indiretta, in base a quanto da lei riferito, presumo che il controllo sia stato richiesto per valutare dopo terapia, un ipotetico quadro colposcopico simil infiammatorio, associato alla mucosa del polipo o anche indipendente (sono ovviamente solo supposizioni).
L’impatto pratico dei polipi cervicali sul concepimento di solito non è rilevante. Di contro, polipi relativamente grandi o con particolare orientamento spaziale, potrebbero teoricamente ostacolare la progressione iniziale degli spermatozoi.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo