Problematiche genetiche sul feto dopo spaventi?

Anonimo

chiede:

Mi chiamo Andrea e presto sarò padre di nuovo dopo avere perso la
mia prima unigenita a 17 mesi di vita per una malattia rara sconosciuta.
Ieri sera mia moglie mentre era con me in macchina ha avuto uno spavento
e io sono in ansia da allora. Potrebbe dirmi i pericoli di incidenza di
problematiche genetiche sul feto durante la gravidanza dopo spaventi?
Mi rassicuri per favore…. dottore!

Gentile Andrea,
il corredo genetico di un individuo è già ben determinato nel momento del
concepimento, cioè quando l’ovocellula e lo spermatozoo si incontrano. Nei
primi tre mesi avviene poi l’embriogenesi e cioè la formazione di tutti gli
organi ed apparati dell’embrione e, in questa fase, eventuali insulti
possono determinare malformazioni, ma non anomalie genetiche. Che poi uno
spavento possa provocare altri danni al feto, onestamente lo escludo. Anche
l’aborto e il parto prematuro, puntuali nei film e nelle commedie dopo uno
spavento, sono eventi anch’essi rari, ma possibili. Per esempio a Napoli,
dopo il terremoto del famoso 23 novembre dell’80 se ne osservò un sensibile
aumento nei giorni successivi, ma di sicuro non abortirono tutte. Comunque
un semplice controllo ecografico dovrebbe darle ogni tranquillità. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo