"È normale che la pillola mi faccia sentire giù di morale?"

Anonimo

chiede:

Salve dottoressa, prima di porre le mie domande faccio una premessa. Ho 33 anni e ho sempre avuto un ciclo molto regolare e non abbondante. Circa un mese fa inizio per la prima volta la contraccezione con pillola Effiprev, l’ho assunta correttamente per tutte e tre le settimane, solo al 5° giorno l’ho assunta dopo circa 10 ore dall’orario prestabilito.

Per tutto il periodo di assunzione delle pillole ho avuto spotting, alcuni giorni più abbondante, altri meno. Nella settimana di interruzione ho avuto un ciclo, se così si può definire, molto molto scarso: mi è durato un giorno e mezzo, quasi paragonabile agli episodi di spotting. Inoltre, ho notato che in questo mese mi sono sentita spesso giù di morale o addirittura triste (non ho particolari problemi o situazioni di stress, e comunque non mi hanno mai intristito così).

Le mie domande sono:

  • so che lo spotting è normale e dovrebbe scomparire, ma il sentirmi spesso giù di morale potrebbe essere legato alla pillola e scomparire progressivamente nel tempo?
  • ho iniziato la seconda scatola ieri: assumendo correttamente le pillole in questa seconda fase posso considerarle efficaci da subito e quindi avere rapporti non protetti? Il mio ginecologo mi aveva consigliato per il primo mese di usare ancora il preservativo per verificare che la pillola fosse ben tollerata dal mio corpo (a parte gli effetti che ho detto sopra, non ho avuto episodi di vomito o diarrea)

Grazie per le risposte

Buongiorno signora, la pillola, in quanto contraccettivo, comincia ad avere il effetto in genere dopo l’assunzione di sette compresse. Non è una regola aspettare il secondo mese per la sua completa efficacia.

Assumere contraccettivi come la pillola richiede l’attenzione e la precauzione di sospendere tutte le terapie a base di antiepilettici, antidepressivi e gli antibiotici a causa di possibili effetti collaterali controproducenti. Il cambiamento dell’umore potrebbe essere dovuto al tipo di pillola, nei primi mesi non è allarmante ma se continua lo faccia presente al suo medico.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie