"Il mio bimbo si sveglia di notte spaventato, cosa posso fare?" - GravidanzaOnLine

“Il mio bimbo si sveglia di notte spaventato, cosa posso fare?”

Alessandra

chiede:

Buonasera,
sono la mamma di un bimbo di 6 anni che ha sempre dormito benissimo e nel suo letto, fin da piccolo, se non qualche “brutto sogno” ogni tanto risolto venendo nel lettone dove passava tutto.
Ora da qualche notte ha problemi ad addormentarsi e gli vengono delle forti paure.
È sereno durante il giorno, sorride, canta e ride e andare a letto per ora non lo preoccupa, ma appena si addormenta, cosa che avviene serenamente e velocemente con al suo fianco me e la luce della notte accesa, dopo un minuto si sveglia terrorizzato con gli occhi persi nel vuoto e mi dice che la stanza diventa grande e la sua pezza, quella con cui si addormenta da quando ha pochi mesi e senza la quale non si addormenta mai gli fa paura, gli diventa grande tra le mani e non la vuole.
Penso sia una paura passeggera e se penso a possibili cause le prime cose che mi vengono in mente sono che ha iniziato da un mese la scuola elementare (anche se ci va molto volentieri) e il fatto che io ora sono incinta (era figlio unico). Non so come aiutarlo a superare questa paura e sono preoccupata che se non passa velocemente lui inizierà ad aver paura dell’addormentarsi anche perché la mattina ricorda benissimo di aver avuto paura, non se ne dimentica.
Spero davvero possa darmi qualche consiglio, aiutarmi a capire che cosa gli sta accadendo e soprattutto capire come aiutarlo a superarlo.

Gentile Signora,
Sono d’accordo con lei nel pensare che quella del suo bambino sia una paura passeggera ma comprendo la sua preoccupazione soprattutto poiché si tratta di reazioni totalmente nuove. Personalmente ritengo che si possa trattare di una sorta di Sleep Regression che si presenta con forme e modalità particolari in quanto il suo bambino ha già 6 anni ed è più “grandino”. Con Sleep Regression si intendono delle regressioni che i bambini possono presentare anche per brevi periodi in corrispondenza di periodi particolari della propria vita: nei più piccolini, in concomitanza con nuove conquiste linguistiche o motorie, in occasione della ripresa del lavoro della mamma o come nel suo caso, con l’arrivo di un fratellino, alcuni bimbi ricominciano a svegliarsi numerose volte durante la notte o faticano a prendere sonno diventando nervosi ed irritabili. Ritengo quindi che nel caso del suo bambino si tratti del passaggio alla scuola elementare e appunto dell’arrivo di un nuovo bimbo. Il consiglio che le do è di dedicare un momento della giornata al suo bambino, un momento che sia solo vostro per giocare, fare le coccole, raccontarsi le nuove cose imparate a scuola e, poco alla volta, fargli capire quanto sarà importante il suo ruolo di fratello maggiore: valorizzarlo, farlo sentire sicuro del suo ruolo può essere molto utile! Un altro aiuto può venire anche dalla lettura di un libro assieme.
Mi faccia sapere se il problema dovesse sussistere.
Per qualsiasi cosa resto a disposizione.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo