Non mi controllo più... - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho 22 anni, un bambino di 16 mesi e sono alla 26esima settimana di gravidanza…! Quando abbiamo scoperto della seconda gravidanza io e mio marito non l’abbiamo presa benissimo, ma con il tempo l’abbiamo accettata e ora non vediamo l’ora che nasca. Il problema é che io sono davvero insopportabile… ogni giorno sono sempre più nervosa, non sopporto niente e nessuno, anche per una piccola cosa io faccio un gran casino e ogni giorno é una litigata con mio marito o con i miei genitori… non riesco più a sopportare neanche i capricci del mio primo figlio. E questo mi fa stare davvero male, mi sento in colpa quando lo sgrido, non mi sento una buona madre, e per di più i miei genitori e i miei suoceri si comportano come se fossero loro i genitori! Non riesco più a controllare questa situazione, non riesco più a controllare il mio sistema nervoso… mio marito cerca di tranquillizzarmi dicendomi che é la gravidanza, che passerà, ma io non riesco a stare tranquilla. Con l’altra gravidanza non ero arrivata a questo punto, ho paura che quando nascerà non cambierà nulla… purtroppo sono arrivata al punto che io non mi sopporto più! Vi chiedo un consiglio, perchè sto davvero ogni giorno peggio e la cosa che mi fa più paura é che non riesco più a controllarmi!

Cara mamma,
è comprensibile il suo stato d’animo, si sente stanca e nervosa, con un bambino piccolo e un altro in arrivo… Provi a pensarci: cosa la innervosisce tanto? Cosa la esaspera al punto da non sopportarsi più e non riuscire a controllarsi? Dando spazio a queste riflessioni e voce ai suoi disagi potrà comprendere i motivi che la portano a reagire così e i bisogni che ha e a come può soddisfarli. Se trovasse difficoltà a fare questo lavoro da sola, può pensare di dedicarsi uno spazio con uno psicologo che può affiancarla e supportarla. Tutto questo le permetterebbe di arrivare al parto più serena e di non vivere la nascita del suo secondo figlio come un’ennesima difficoltà a cui non sa far fronte e che le crea ancora più tensione.

Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo