Muco cervicale ostile - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore,
sono circa due anni che io e il mio compagno cerchiamo di avere il secondo
figlio.
Tutti i risultati degli esami effettuati su entrambi risultano ottimi.
Tutti, tranne il “post coital test”, il medico ha infatti diagnosticato
che
il mio muco riduce gravemente la motilità dei spermatozoi.
Leggendo le informazioni sul vostro portale sono venuta a conoscenza che
molteplici potrebbero essere le cause.
Come fare a capire se il mio problema è dovuto da un fattore immunologico
o un fattore cervicale…?
Il cervical score potrebbe aiutarmi a capire, e perché il medico non mi
ha
informato sulla possibilità di diagnosticare la vera causa del problema…?
Esiste una terapia che possa modificare l’ostilità del muco…?
Vorrei concepire il mio secondo figlio senza sottopormi a cure ormonali
o
fecondazione artificiale; ho qualche speranza…?
Nella speranza di un vostro gentile e cortese riscontro colgo l’occasione
di inviarLe distinti saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Elisa, il “post-coital test” è un esame ormai tramontato,
ridotto dalle moderne indagini sulla sterilità a poco più di una favoletta.
Quindi se vuole realmente risolvere il problema è meglio si rivolga ad un
centro per la sterilità. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo