Mia figlia minaccia di voler andare a vivere con il padre… - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottoressa, provo una sorta di invidia quando mi trovo di fronte alle famiglie allargate e felici… sembra che per i figli degli altri i problemi di accettazione del nuovo partner non esistano… io non appartengo certo a quella categoria di persone fortunate. Ho divorziato quando mia figlia aveva quasi 8 anni e da allora sono passati molti anni ma ogni volta che entra nella mia vita un nuovo uomo (ne sono entrati due da allora) succede il finimondo ed io mi ritrovo da sola ed infelice.
Il problema principale è che lei non ci va per niente d’accordo e trova qualunque scusa e motivo per essere scontrosa e scocciata dalla
situazione. Cosa mi consiglia di fare? Io sono ancora piuttosto giovane e non ho mai abbandonato neppure per un minuto l’idea di crearmi nuovamente una vera famiglia… ma per come stanno le cose attualmente è una cosa del tutto impossibile… lei rifiuta di lasciare la sua casa e in passato ha minacciato di voler andare a vivere con il padre. Come devo comportarmi? La ringrazio anticipatamente per la sua risposta

È stata paziente per tanto tempo: ormai sua figlia dovrebbe essere grande e
tra poco andrà probabilmente all’Università… Ancora qualche anno e poi
vedrà che sua figlia sarà la prima a rallegrarsi con lei per essersi di
nuovo ‘sistemata’. Cerchi nel frattempo di comprendere i motivi che portano
la ragazza ad assumere certi atteggiamenti e valuti anche la possibilità che
vada a vivere col padre… In fondo lei ha il diritto di rifarsi una vita,
sua figlia ha sicuramente il diritto di vivere con chi le offre maggiore
serenità.
Cordiali saluti e auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo