Mia figlia di 18 mesi rifiuta il padre!

Anonimo

chiede:

Salve, ho una bambina di circa 19 mesi che è molto legata a me. Per motivi di lavoro siamo “costretti” a mandarla al nido per metà giornata e per l’altra metà se ne occupa mia sorella (io e il mio compagno torniamo a casa verso le 18,30). Lei va volentieri al nido e adora stare con mia sorella e i suoi figli, e questo, per me che lavoro, è fondamentale. Il problema è con il padre: non vuole essere toccata dal padre (bacio, presa in braccio, abbraccio, quando si sveglia al mattino o se capita che si sveglia di notte) per nessun motivo!!! Quando andiamo a prenderla dopo il lavoro, guai se si avvicina il padre, iniziano schiaffi e urla; se al mattino quando si sveglia il padre si avvicina per salutarla o semplicemente per darle una carezza, iniziano schiaffi e urla. Tutto questo è accentuato innanzitutto quando ci sono io e anche se capita di stare con altri parenti o amici: LEI RIFIUTA CATEGORICAMENTE LA PRESENZA DEL PADRE!!! Se vengono degli amici a trovarci (in particolare uno) mia figlia preferisce stare con lui, magari anche la sua vicinanza mentre le cambiamo il pannolino e una volta si è addormentata anche con lui, invece di aver vicino il padre. Ovviamente dopo le prime fasi di questo “disastro” familiare, lei gioca con il padre, anzi devo che si diverte anche tanto quando gioca con lui, però deve passare un po’ di tempo prima!!! Io sono disperata perché vedo che il mio compagno ne soffre molto, io cerco di sdrammatizzare, ma so che per lui è molto triste soprattutto quando lei va in braccio con tutti (anche con persone che ha visto solo una volta) e con lui no. Stiamo cercando di dividerci un po’ i compiti (tipo che lui l’accompagna sempre all’asilo) ma non vedo grossi risultati!!! Io cerco di mettermi da parte per lasciarli anche un po’ soli (mi sono ricreati 2 giorni alla settimana in cui la sera vado in palestra) in modo che il mio compagno possa dedicarsi completamente solo a lei (cena, bagnetto, nanna) ma non è che la situazione sia molto migliora!!! Come devo comportarmi??? È una fase che passerà?? Vi prego rispondetemi.

Cara mamma, comprendere come mai vostra figlia ha questo atteggiamento nei confronti del padre (da quando? C’è stato qualche episodio particolare? Stile educativo…) potrebbe essere un primo passo. Visto che “è accentuato innanzitutto quando ci sono io” potreste cercare di condividere, tutti e tre insieme, momenti piacevoli che possano rassicurare la bambina. Saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo