Anonimo

chiede:

Gentilissimi dottori, mi chiamo Gabriella, ho 37 anni e 3 magnifici bimbi che adoro con tutta me stessa e di cui sono molto orgogliosa ma… e c’è purtroppo un ma: sono tre maschietti e io ho sempre desiderato una femminuccia. Come detto prima io li adoro ma mi sento incompleta e questa sensazione è così forte che non vivo bene. Vorrei con tutta me stessa riprovare con un altra gravidanza per cercare la femminuccia. Per me è come una malattia non riesco a farmene una ragione e mi chiedo come mai. Ci penso in continuazione è diventata una fissazione tanto che stresso continuamente mio marito che al momento e forse per sempre non vuole nemmeno sentire nominare un altro figlio. Infatti ho fatto anche mille ricerche su come influenzare in modo naturale il concepimento di un bimbo del sesso desiderato. Come posso fare per vivere più serenamente? Vi chiedo gentilmente un consiglio e vi ringrazio in anticipo per l’aiuto che vorrete darmi.

Gentile Gabriella, potrebbe esserle utile dedicarsi uno spazio di riflessione per meglio comprendere cosa significhi il “non mi sento completa” legato al desiderio di “una femminuccia”. Questo potrebbe aiutarla a superare il “non riesco a farmene una ragione” vivendo cosi più serenamente. Cari saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo