Marito ossessionato dal porno 2 | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dott.ssa Scoppio, sono la signora il quale marito è ossessionato dal porno. Lei mi ha già risposto, dicendomi di parlare e cercare di capire cosa non va, il perchè lui preferisce il porno o cmq che anch’io dovrei capire se sono soddisfatta o meno del rapporto. In effetti ha ragione, io molte volte ho cercato di guardarmi dentro e capire se x lui provo ancora amore, stima, fiducia e sentimento. E purtroppo mi sono ritrovata davanti un muro xke, la voglia di mandare avanti il matrimonio c’è, ma mi rendo conto ke con tutto quello ke ho scoperto su di lui (account falsi su fb, siti porno ecc) nn riesco a fidarmi più come prima, e il sentimento nei suoi confronti è cambiato… non credo sia più forte come una volta o meglio come quando ci siamo sposati. Il tutto non credo dipenda solo dalla mancanza di complicità sessuale ke vorrei, ma anke dal fatto ke nn lo ritengo nè un buon marito nè un buon padre e sono tutti argomenti ke io ho posto a lui, ma la sua risposta come al solito è di negare x quanto riguarda la virtualità dei suoi intrattenimenti, se cosi posso definirli. Mentre x quanto riguarda il fattore di essere un buon padre, se la prende dicendo ke io lo considero un buono a nulla. Il problema è ke lui nn si è mai occupato personalmente dei nostri figli, cioè nn li ha mai portati al parco x fare una passeggiata, mai alle giostre ma solo da sua madre e basta. Non nego ke tra me e mia suocera le cose nn vanno bene, ma nn ho mai negato di fargli vedere i nipoti e lui ne è cosciente, xo i miei figli hanno bisogno della nonna tanto quanto hanno bisogno di stare con il padre, giocare con lui, imparare cose insieme… ma a lui interessano solo i suoi hobby e se si prende il figlio grande (ha 4 anni) se lo porta a vedere gli aerei di modellismo (xke è appassionato lui) e basta, ma se è capitato una o due volte è anke tanto. Non sanno cosa significa andare a messa la domenica con il papà, andare a vedere i treni alla stazione visto ke il maskietto ne è attratto, non sanno un parco giochi, nn sanno mare con lui e con tutto ciò come se nn bastasse, il suo stipendio non basta e va a vedere oggetti d modellismo o cmq tutto ciò ke può interessare a lui, xke si culla ke se abbiamo bisogno di qualcosa ci sono i miei a darci una mano. Tutto ciò mi snerva, xke io mi privo x i miei figli e lui, a parte qlk pannolino o cmq beni di prima necessità, entro i primi 15 gg del mese non compra, xke poi il resto del mese soldi non ce ne sono più. Con il resto dei soldi deve comprare sigarette, cellulari xke non so come mai a lui non durano invece a me durano minimo 4 anni e anke qlk in più, ma di certo non vado a vedere quelli di ultima generazione visti i prezzi e anke dall’utilizzo ke ne vado a fare. Però se io faccio tutto questo ragionamento con lui inizia ad urlare e a dire ke se continuo cosi la nostra storia nn dura… ke io sono pesante, ke sono eccessiva…. se evito di calcolarlo si lamenta xke nn sto a sentirlo… gli dico di nn fidarsi di una persona e lui lo fa, e x questo mi ritrovo con dei protesti xke questo amico l’ha messo nei guai ormai da 4 anni… beh nn so più come fare a risolvere questo problema. Io non mi sento desiderata ma non mi sento neanke di dire di essere soddisfatta di aver scelto un padre bravo x i miei figli. Premetto ke nex ci ha forzati a sposarci e lui prima non era cosi. Io ho solo 28 anni, ma mi sento vekkia e insicura rispetto a 6 anni fa quando ancora non eravamo sposati. Lui ha 37 anni, se può aiutarla. Grazie di aver letto il mio mex e spero mi possa aiutare xke lui d terapia d coppia non ne vuole sapere.

Cara signora, da tutto quello che ha raccontato emerge con molta più chiarezza che l’aspetto della sessualità è solo uno dei motivi di crisi con suo marito e di quanti dubbi e difficoltà si sta trovando ad affrontare. Il mio consiglio è quello di farsi aiutare lei, magari usufruendo di colloqui psicologici presso le Asl o gli ospedali della sua città che le permettono di fare un percorso di terapia breve pagando solo il ticket. Questo potrebbe aiutarla a fare chiarezza in sé, trovando i motivi per cui si è ritrovata a vivere una situazione così pesante e faticosa, e a focalizzare con chiarezza i suoi bisogni come moglie e come madre. Vedrà che un cambiamento da parte sua, inevitabilmente porterà un cambiamento nella sua coppia; starà poi a lei e a suo marito valutare se si tratta di un cambiamento per ricostruire in modo diverso dal passato o per allontanare in modo più netto le vostre strade. I migliori auguri!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo