"Cosa succede se le cisti non si dovessero riassorbire?"

Anonimo

chiede:

Salve dottore, ho 24 anni e sono alla 20esima settimana. A dicembre ho eseguito il test prenatalsafe aurora+ (il pacchetto più completo) ed è risultato tutto perfetto, con tutte le anomalie cromosomiche negative. Ieri ho eseguito la morfologica dove è risultato tutto perfetto nelle misure: la bimba è lunga 23 cm e pesa 380 gr, solo che hanno trovato delle cisti dei plessi corioidei bilaterali (a destra 4 e 6 mm e a sinistra 3 mm).

Il ginecologo mi ha detto di non preoccuparmi che nel 90% dei casi si riassorbono da sole entro fine della gravidanza anche perché dal prenatal safe non è stato riscontrato nulla. Ovviamente non la sto vivendo bene e la prossima visita ce l’ho tra un mese. Cosa succede se non si dovessero riassorbire?

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, il prenatal safe è un test di screening, ovvero fornisce una stima espressa in percentuale di presenza o assenza di una determinata patologia. Viceversa l’amniocentesi è un esame diagnostico che determina il cariotipo fetale senza possibilità di errore. Le cisti dei plessi corioidei sono spesso reperti occasionali che tendono a rientrare nel tempo senza legami con patologie di alcun tipo né tantomeno genetiche, ma a voler essere rigorosi non può basarsi semplicemente sul test prenatalsafe per escludere al 100% la presenza di una patologia.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie