Lievissima flessione della crescita fetale | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio professore, dalla mia ultima ecografia con epoca gestazionale
di 31,6 settimane è risultata una crescita fetale definita con una
“lievissima flessione della crescita fetale”; le scrivo di seguito i dati
biometrici: diametro parietale 79mm; circonferenza cefalica 283mm;
circonferenza addominale 253mm; lunghezza femore 63mm; peso stimabile 1.575
g. Il mio ginecologo mi ha fissato una ecografia fra 15 giorni e nel
frattempo ha voluto farmi un monitoraggio, peraltro a suo dire perfetto
sotto tutti i parametri. Mi ha prescritto inoltre altri 2 monitoraggi
settimanali prima della prossima ecografia, ma consultando ostetrica e
ginecologo dell’ospedale in cui andrò a partorire li hanno considerati
inutili, consigliandomi solo ti tener sotto controllo i “10” movimenti
giornalieri del feto fino all’ecografia, lei cosa ne pensa?
Cordiali saluti,

Gentile signora, mi pare che non vi siano grandi differenze sui consigli
da lei ricevuti, tenendo anche conto del fatto che lei non dice nulla sui
monitoraggi prescritti dal suo curante (controllo del battito cardiaco
fetale, flussi placentari o rilievo del flusso delle arterie uterine?). In
ogni modo si tratta di due modi diversi di condurre una gravidanza e penso
che debba stare assolutamente tranquilla. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo