Iperemesi gravidica e altro - GravidanzaOnLine

Silvia

chiede:

Gentile Dottore,
ho un figlio di due anni avuto con una gravidanza in cui ho sofferto moltissimo per una violenta iperemesi gravidica che si è protratta in maniera invalidante, con conseguente ricovero, fino al 5′ mese per poi proseguire, in maniera più “gestibile” fino al parto.
Dopo 16 mesi sono nuovamente rimasta incinta e l’iperemesi si è ripresentata prima e, anche se non credevo possibile, in maniera ancora più violenta (alla 8′ settimana avevo perso 6 kg e sono normopeso). Purtroppo non sono riuscita a portare a termine la gravidanza.
Le mie domande sono queste: Esattamente a metà ciclo (14′ giorno), tutti i mesi, sento un lieve senso di nausea, aumento di salivazione e un sapore in bocca che mi ricorda molto quello che avevo soprattutto nella 1.ma gravidanza. Possibile che il mio organismo reagisca in modo molto lieve anche solo ad una possibile gravidanza al momento in cui potrei concepire? Le garantisco che non è suggestione. A volte sento questa sensazione e solo dopo faccio caso al fatto che sono circa a metà ciclo. Immagino anche che questo possa essere un rilevante segnale del fatto che in un’ulteriore gravidanza non sarò esonerata dall’iperemesi.
Ho una seconda domanda da farle che esula dal discorso iperemesi: durante la breve 2′ gravidanza notai strizzando leggermente un capezzolo che fuoriusciva del latte (o colostro) e a tutt’oggi è ancora così. Può essere normale o è meglio fare delle analisi? Non so se ancor prima della 2′ gravidanza questo succedeva già in seguito alla prima (ho allattato per 6 mesi), perché non mi era mai capitato di strizzarmi il capezzolo.
Perdoni la lunghezza. Grazie.

Gentile Silvia,
il suo disturbo è destinato a scomparire col tempo, non si preoccupi.
Per la questione della mammella, si tratta di un fenomeno che si presenta in una certa percentuale nelle donne reduci da una gravidanza interrotta.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo