"Dopo essere state operate di endoemtriosi si può affrontare una gravidanza?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, ho 30 anni e circa 6 mesi fa ho subito un intervento di rimozione di un focolaio di endometriosi sul muscolo retto sinistro di circa 4x4cm. Da qualche giorno ho scoperto di essere di nuovo incinta (ho avuto una prima gravidanza 5 anni fa che si è conclusa con un parto cesareo) e ho paura che la rete non regga o che, a causa della pressione del pancione, possa venirmi qualche ernia, mettendo a rischio la mia vita e quella del bambino. Spero che possa rispondere alla mia domanda, sono davvero in ansia.

Salve signora, l’endometriosi è una malattia infiammatoria cronica benigna che consiste nella presenza di tessuto endometriale che, normalmente presente all’interno dell’utero, è al di fuori di esso in qualunque parte della pelvi. Generalmente la maggior parte dei focolai endometriosici si trovano spesso sulle ovaie.

Non di meno numerosi casi sono riportati poiché manifestano endometriosi al quarto stadio e quindi dispersa in tutta la pelvi, addome compreso, con coinvolgimento di organi quali muscoli, intestino, diaframma, eccetera.

Generalmente, ed è ciò che riguarda il suo caso, le reti hanno una consistenza tenso elastica che permette una fisiologica distensione della pancia anche in caso di gravidanza, ma è fondamentale essere costantemente seguiti certamente dalla ginecologa ma anche dal chirurgo che, attraverso ecografie seriate, può valutare l’eventuale spessore del tessuto muscolare residuo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie