Inizio di infarto placentare

Anonimo

chiede:

Buongiorno Gentile Dottore, ho partorito una bellissima bimba
pretermine, che ora ha 11 mesi e cresce forte e sana. Il parto
cesareo anticipato è stato causato dalle mie arterie uterine
patologiche e da una presunta crescita fetale sotto la media. Io
stavo bene e non avevo sintomi quali aumento di pressione o gestosi
in corso. La bimba stava bene e alla fine è nata alla 32 settimana
con un peso di Kg. 1,480; il liquido amniotico era nella norma, ma
si evidenziavano delle piccole macchie (che la ginecologa ha
chiamato inizio di infarto placentare) che hanno fatto prendere tale
decisione. La scelta è stata sicuramente la migliore, mi fido
ciecamente della ginecologa che mi ha seguita in gravidanza, però
vorrei un altro parere per sapere se posso affrontare un’altra
gravidanza monitorata e controllata o se è certo al 100% che avendo
già avuto questo problema si ripeta nuovamente una nascita
pretermine. La ringrazio per la cortese risposta.

La situazione potrebbe ripetersi.
Credo che dovrebbe eseguire esami opportuni per stabilire se esiste
qualche fattore predisponente (turbe coagulative, immunitarie, etc).
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo