Gelato in Gravidanza: sì o no? - GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Buonasera Dottore, sono alla 18 settimana e un dubbio mi assilla. Sono venuta a conoscenza tramite siti, amici etc.. che il gelato artigianale in gravidanza è sconsigliato. Lei cosa ne pensa? Grazie. Cordiali saluti

Gentile lettrice, l’informazione è corretta: il gelato artigianale in gravidanza è sconsigliato per via dell’aumentato rischio di contrarre salmonellosi, che in gravidanza rappresenta una tossinfezione da evitare. Certo, in molte gelaterie il gelato artigianale si prepara comunque con uova in polvere, ed anzi, se la memoria non mi inganna l’uovo fresco penso sia addirittura vietato in pasticceria (ma non è il mio campo di lavoro per cui non ne sono certissimo). Comunque, visto che ci siamo, approfitto per segnalarle altre buone norme di comportamento per evitare la salmonellosi in gravidanza:
– lavare frutta e verdura prima della manipolazione e del consumo
– lavare le mani prima, durante e dopo la preparazione degli alimenti
– refrigerare gli alimenti preparati in piccoli contenitori, per garantire un rapido abbattimento della temperatura
– cuocere tutti gli alimenti derivati da animali, soprattutto pollame, maiale e uova
– evitare (o perlomeno ridurre) il consumo di uova crude o poco cotte (per esempio, all’occhio di bue), o altri alimenti preparati con uova sporche o rotte
– consumare solo latte pastorizzato o UHT
– proteggere i cibi preparati dalla contaminazione di insetti e roditori
– evitare le contaminazioni tra cibi, avendo cura di tenere separati i prodotti crudi da quelli cotti
– evitare che persone con diarrea preparino gli alimenti.

Tanto per restare sul pratico, quando deve prepararsi una frittata deve, in sequenza: 1) lavare le uova sotto acqua corrente, 2) asciugarle con carta assorbente che poi getterà, 3) aprire le uova e lasciarle lì, 4) lavarsi bene le mani con il sapone e risciacquo sotto abbondante acqua corrente, 5) andare avanti con la preparazione.

Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Nutrizionista