Anonimo

chiede:

Carissima Dottoressa, sono una ragazzi di 23 anni, ho combinato un casino… ho
detto una bugia ai miei genitori dicendo che ero incinta e che tutto andava bene
fino a oggi… sono arrivata allo scadere del parto e non voglio dire che
era una bugia. Come faccio a venirne fuori? Mi aiuti, la prego, sono
disperata…

Carissima, forse il primo punto su cui potrebbe riflettere è come mai ha sentito il bisogno di mentire ai suoi genitori. Dice “non voglio dire che era una bugia”, ma i rapporti basati su bugie e segreti non permettono di vivere serenamente. Se lo desidera, si dedichi uno spazio di riflessione con un professionista per comprendere meglio il significato di questa sua azione, il rapporto con se stessa e i suoi genitori. Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo