Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho subito un parto cesareo il 24 dicembre 2013. Il giorno in cui sono stata dimessa avevo un po’ di febbricola la sera, e così per due giorni. La febbre è poi salita (sempre la sera) a 38.5 – 39. Ho sempre preso tachipirina e il 1 gennaio sono stata in pronto soccorso. Sembra tutto ok, a parte ancora un po’ di liquido nell’utero che può andar via con le lochiazioni, e leucociti +++ e sangue nelle urine. Mi han consigliato di bere e se la febbre non andava via di prendere antibiotico. Sto prendendo da tre giorni augmentin 2 volte die. Tuttavia la febbre non passa e mi sento uno straccio. Cosa potrebbe essere? In pronto soccorso non sembravano preoccupati, ma dopo 12 giorni dal cesareo è normale? Aggiungo che ho un forte mal di schiena da circa otto giorni… grazie per la risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

No, non è normale. Se un fugace rialzo febbrile anche intenso può essere attribuito alla montata lattea o ad un normale decorso postoperatorio, il persistere di febbre elevata non va bene. Le conviene tornare in ospedale e farsi ricontrollare. Potrebbero essere necessari una terapia antibiotica più consistente e qualche accertamento. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo