Ecografia terzo trimestre: ossa lunghe arti al 95 percentile | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla settimana 32+6 di gravidanza e ieri ho fatto l’ecografia del terzo trimestre. Al termine della quale l’ecografista ci ha allarmati dicendo di prenotare subito un’ecografia di secondo livello (che ho tra 10 lunghissimi e interminabili giorni) e di contattare con urgenza la ginecologa che ci sta seguendo per farle vedere l’esito di questa eco, perché ha riscontrato le ossa lunghe arti al 95 percentile. Questi sono i risultati: bpd 86,1 – hc 320,6 – ac 270,7 – fl 58,1 – omero 51,4 – cer 44,3. Nelle note ha scritto fattore costituzionale? Displasia scheletrica? Nell’ecografia del secondo trimestre quindi nella morfologica non mi era stato segnalato nulla di sospetto, questi erano i dati: diametro biparietale 50 – circ cranica 177 – trigono 8 – diametro traverso cervelletto 20 – circ addominale 153 – femore 31,7 – omero 31. Nessuno dei due medici si è voluta sbilanciare, vogliono aspettare l’esito dell’eco di secondo livello, ma io vorrei sapere (per essere pronta psicologicamente e per non essere in perenne ansia e in cerca di risposte per dieci giorni) cosa potrebbe essere? Vi ringrazio per l’aiuto.

Redazione

Redazione

risponde:

Purtroppo non si può esprimere un giudizio basandosi solo sulle misure. Occorre valutare attentamente l’anatomia di ogni distretto fetale, compreso quello osseo. In presenza di perfetta normalità ecografica, ancor meglio se integrata con eco quadrimensionale, spesso bambini più grandi lo sono per costituzionalità.
In presenza di segni anatomici o somatici anormali, come per esempio forma anomala della testa, o lingua prominente, si possono ipotizzare eventuali sindromi.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo