Anonimo

chiede:

Gentile dottore, ho avuto una gravidanza extrauterina tubarica, mi hanno somministrato il metotrexate e si è risolta. Il medico mi dice che comunque la tuba è compromessa per cui dobbiamo provare solo nei mesi in cui ovulo dalla parte “buona”. Dopo quanto tempo dalla terapia col metotrexate possiamo riprovare? E’ vero che dopo questo tipo di gravidanza la tuba interessata non è più buona? Cordiali saluti,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Martina, è sicuramente opportuno non tentare la gravidanza quando l’ovulazione avviene dal lato della pregressa extrauterina e questo per varie ragioni. E’ sufficiente infatti una lieve alterazione della mucosa tubarica per causare una nuova gravidanza extrauterina. I tempi di attesa desiderando una nuova gravidanza, dopo somministrazione di methotrexate, variano da 3 mesi ad un anno. Ovviamente il trattamento per la extrauterina è breve ed a dosi relativamente basse, quindi tre mesi dovrebbero rappresentare un limite sufficientemente sicuro. Volendo essere super prudenti consiglierei sei mesi. Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo