Depressione post- partum | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentili dottori, la mia domanda la invio genericamente al sito
perché non so chi per competenza possa rispondermi. Ho partorito 7 giorni fa una bellissima e sanissima bimba secondogenita. Il giorno dopo il rientro dall’ospedale ecco la tanto agognata depressione post- parto o meglio
quella sensazione di sconforto che ti assale in alcuni momenti della giornata, la paura per il futuro, il senso di colpa per non potere dedicare il tempo
che dedicavi prima alla primogenita, alla casa ecc. Anche per la prima figlia
ne ho sofferto e forse anche in forma un po’ più pesante, mi ricordo che piangevo spesso, adesso forse perché cerco di reagire di più o perché è la seconda o perché mio marito è a casa dal lavoro, mi sembra un po’ meno
pesante della prima volta, anche se le assicuro che è davvero frustrante passare giornate in angoscia quando hai aspettato per 9 mesi la creatura che ora puoi tenere in braccio e non riuscire a goderti questi momenti così
intensi che passano così in fretta; Anche solo a scrivere mi viene da piangere.
Ora la mia domanda è questa, di solito quanto dura questo stato di malessere, sono gia passati 5 giorni dall’inizio e devo dire che la sera va meglio rispetto al giorno. Spero possiate darmi una risposta confortante sulla durata di questa condizione assurda che colpisce le neo mamme.

Redazione

Redazione

risponde:

Cara neo-mamma,
la depressione post-partum può durare per periodi più o meno lunghi, a
seconda delle condizioni ambientali in cui si trova la mamma. Non dia tutto
per scontato: si faccia aiutare da uno specialista e cerchi di programmare
delle cose belle, da fare insieme alla sua bimba. Se scrivere la fa
piangere, si vede che questo è un buon mezzo per farle scaricare delle
emozioni penose. Le consiglierei dunque di tenere un diario di queste
giornate, da scrivere con penna nera per le cose brutte e con penna rossa
per le cose belle che le accadono. Dopo averlo scritto si sentirà meglio.
Avvertenza: se le va di rileggere alcune pagine del suo diario, potrà farlo,
ma solo per le pagine scritte in rosso: le altre sono pure destinate ad una
rilettura, ma solo quando sarà più serena.
Cari saluti e auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo