Cosa fare dopo aborto per anidramnios? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimi dottori,
mi assilla ormai da tanto tempo una risposta circa ciò che mi è accaduto.
Cercherò di essere breve. 22 Ottobre scopro di essere incinta… cominciano
le minacce d’aborto e mi viene detto che l’impianto placentario è basso:
massimo riposo e prontogest… il 9 dicembre, faccio un’altra visita e un’ecografia. Mi viene ripetuto che la placenta è bassa e che devo continuare le punture. Il 17 prenoto la translucenza nucale e l’ecografia che la effettua mi dice che il liquido è troppo scarso per effettuarla, i movimenti fetali sono diminuiti… insomma nulla di positivo. Riesco ad effettuare un’ecografia di II livello giorno 21 dicembre al Cannizzaro di
Catania dove ahimè mi vengono ripetute le stesse cose, anzi, non si riesce
a vedere quasi più niente…una macchia nera insomma. Mi sottopongono anche
a villocentesi, ma giorno 24 dicembre, a seguito di un’altra ecografia mi
viene detto che non c’è più battito e perdo il bambino. Di lì a poco
subisco il raschiamento.
Ora mi chiedo:
Ho una bambina di 6 anni perfettamente sana.
I valori della villocentesi sono nella norma e il risultato è: cariotipo
fetale 46 xy.
Non vi sono malattie o casi che farebbero supporre rischio né da parte mia
né da parte di mio marito. Ho disperatamente voglia di avere un altro
bimbo, ho quasi 35 anni e terribilmente spaventata!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, lei ha avuto un aborto nel 1° trimestre di gravidanza non dovuto alla villocentesi. Dall’esame istologico penso non sia risultato nulla di particolare, e il cariotipo era normale. È un evento doloroso per la mamma, ma molto frequente in questo primo periodo di gravidanza, dovuto probabilmente ad un impianto anomalo embrionale dentro l’utero. Molte volte non c’è una spiegazione precisa,
dopo il ciclo mestruale, se lo desidera, può riprovare ad avere un’altra gravidanza. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo