Corpo luteo emorragico all'ovaio dx | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, sono una signora di 34 anni, che dopo una gravidanza
avuta
2 anni fa non ho avuto alcun tipo di problema fino a qualche mese fa,
quando
ho avuto dei dolori all’addome e dopo vari antidolorifici ho fatto una
ecog. all’addome
dalla quale mi è stato riscontrato un corpo luteo emorragico all’ovaio
dx di dimensioni mm50x 43, dopo il ciclo ho ripetuto l’ecografia vaginale
dalla quale secondo il ginecologo questo corpo luteo era scomparso del
tutto, però io ho ancora qualche fastidio tipo mal di pancia e schiena
ecc. ecc.
per cui ho ripetuto l’ecog. all’addome dalla quale risulta ancora questa
“cisti” però di dimensioni più piccole 3,8 x 3,5, le mie domande sono
le seguenti:
quale delle due ecog. è più attendibile quella pelvica o quella
vaginale?
Se esiste ancora questa cisti si può curare senza ricorrere
all’intervento chirurgico? Ma la cosa più importante è che vorrei un’altra gravidanza
al più presto.
La prego dottore mi risponda al più presto possibile sono in ansia.
Nell’attesa della sua risposta la saluto e la ringrazio.

Cara Flora,
sicuramente l’ecografia transavaginale, fatta eccezione per rari casi, é
nettamente più attendibile di quella sovrapubica.
Le cisti ovariche possono essere di vario tipo e per valutare correttamente
occorrono dei dati che Lei non fornisce.
Ad ogni modo un corpo luteo emorragico, può richiedere del tempo prima di
riassorbirsi completamente.
Al momento non sussistono motivi per i quali Lei debba preoccuparsi per una
eventuale gravidanza.
Esegua però, con il consiglio del Suo ginecologo, gli esami consigliati a
chi si appresta a diventare mamma.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo