Cambiare spesso ambiente può essere destabilizzante per il mio bimbo? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentili esperti, sono una donna di 31 anni, da tre mesi mamma di un bimbo
meraviglioso fortemente cercato e voluto da me e mio marito.
Fortunatamente tutto è andato sempre bene: ho avuto una gravidanza
meravigliosa, un parto tranquillo e il bimbo, così come mi tranquillizza
sempre il mio pediatra, gode di ottima salute. Per esigenze lavorative e
personali, tuttavia, io e mio marito ci “muoviamo su più case”: una volta
dai miei, un’altra dai miei suoceri, un’altra ancora altrove…, di
conseguenza il nostro piccolo cambia continuamente ambiente, culla, giochi,
persone intorno a lui. Proprio in merito a ciò vorrei sapere se questo
continuo “girare” può in un certo senso destabilizzarlo, anche perché da
alcuni giorni ho notato che all’improvviso, e senza un motivo apparente,
inizia a piangere oppure trema al minimo rumore: va chiarito, però, che il
tutto si risolve in pochi minuti e subito torna tranquillo. Forse sono solo
una mamma ansiosa (anche perché il piccolo dorme sereno, mangia ed è
“socievole” con tutti) che vede problemi dove non ci sono, ma sono
innamorata pazza di mio figlio e se una situazione può con il tempo
creargli disagio voglio immediatamente correre ai ripari. Aspetto fiduciosa
una Vostra risposta. Grazie

Cara Mamma,
in linea di massima, stabilità e routine aiutano i bambini. Afferma di cambiare spesso ambiente per esigenze lavorative e personali: potrebbe essere utile avere punti fermi in tali cambiamenti. Ad esempio nei ritmi e nelle cure, mostrando sensibilità e responsività ai bisogni del piccolo. Cari saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo