"Un bambino podalico ha un rischio più alto di avere malformazioni?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla settimana 38 di gravidanza. Dalla settimana 29 il bambino si presenta in posizione podalica. Ho eseguito alla settimana 37 la manovra di rivolgimento ma è fallita. Tutte le ecografie sono andate bene e non sono risultate anomalie.

Mi è stato diagnosticato il diabete gestazionale, che ho curato con la dieta riscontrando buoni profili glicemici. L’ultima ecografia che mi ha dato un riscontro del peso del bambino risale al 10 novembre, e pesava 2400 grammi. È stato quindi fissato il taglio cesareo programmato.

Sono preoccupata sulla causa della posizione podalica: ho letto su internet che potrebbe dipendere da malformazioni fetali e questa cosa non mi sta facendo vivere serenamente queste settimane. Le ecografie sono sempre andate bene sia per quanto riguarda il bambino e sia la parte utero/liquido amniotico senza nessuna segnalazione. La posizione podalica potrebbe dipendere da malformazioni del bambino? Grazie mille

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, la presentazione podalica, ovvero il posizionamento del feto con le natiche rivolte verso l’orificio uterino interno, interessa circa il 10% delle gravidanze e non è in alcun modo correlato a malattie o malformazioni del feto. Stia tranquilla e prosegua serenamente la gravidanza. Cordiali Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie