ASCUS | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, il 22/12/04 ho effettuato una visita ginecologica
di
controllo dopo il parto di mia figlia avvenuto spontaneamente il 20/11/2004.
In quell’occasione ho eseguito il pap test, il quale è risultato ASCUS.
La mia ginecologa mi ha consigliato di eseguire un nuovo esame e la
colposcopia dopo terapia con disinfettante in ovuli (clorexidina) e
lactobacilli in capsule vaginali. Ho eseguito la cura e nel frattempo ho
avuto anche una candidosi che ho curato con Meclon 1000 crema.
Oggi, 18/03/2005 ho eseguito un nuovo pap test e la colposcopia.
Quest’ultima è risultata negativa tranne una piccola area più chiara che
sarà sede di biopsia se l’esame citologico dovesse risultare di nuovo
alterato.
Io mi sono documentata circa il significato di ASCUS e sono un po’
preoccupata.
Ho delle effettive possibilità di sviluppare in futuro una patologia
neoplastica?
Grazie per la sua gentile risposta!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Elena, può stare tranquilla e seguire i consigli del curante.
Con esami citologici annuali ed eventuali colposcopie il curante sarà in
grado di prevenire patologie più gravi. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo