Anonimo

chiede:

Cara dott.ssa, sono una mamma di 34 anni di 2 bellissimi bambini, una bimba di 6 anni e un bimbo di quasi 2 anni. Pochi giorni fa ho scoperto di essere incinta, ma mio marito è stato categorico, non lo vuole e mi ha chiesto di abortire. Io già non ero convinta di farlo, ma lui mi ha quasi ricattato, dicendo che se non l’avessi fatto, ci sarebbero stati problemi nel nostro rapporto! Dapprima ho ceduto al suo ricatto, prendendo appuntamento con l’ospedale, ma ieri ho trovato il coraggio di dirgli di no! Che questo bambino l’avrei portato avanti, anche se avessimo avuto una crisi tra di noi. Ora lui è furioso, mi parla a stento ed evita il discorso. Non so più cosa devo fare! Mi aiuti…..

Cara Alessandra, che brutta situazione sta vivendo! La nascita di un figlio che solitamente è il collante di una coppia, nel suo caso rischia di essere “causa” di fratture. Comprendo il suo disagio e la sua preoccupazione e trovo molto coraggioso da parte sua che abbia avuto la forza di ascoltare il suo desiderio anche se questo appariva impopolare. Non ho informazioni sul motivo per cui suo marito dopo due figli sia ora così fermo nel non volerne un altro (che tra l’altro già c’è). Cosa lo preoccupa o lo spaventa? Sicuramente questa situazione non giova a nessuno, lei perché dato il suo stato avrebbe bisogno di calma e serenità, i suoi figli perché potrebbero risentire della tensione in casa e suo marito perché chiudendosi rischia di creare un tabù su questo discorso proiettando nel futuro dubbi, rabbia ed incomprensioni. Sarebbe utile per voi trovare un momento per poter parlare di quello che state vivendo, per fare chiarezza su quali motivazioni spingono suo marito ad essere così categorico nel suo rifiuto. Se il dialogo dovesse risultare difficile potreste farvi aiutare da un professionista per ritrovare l’armonia e ricucire lo strappo che state vivendo in questo momento. Non si faccia sola, se suo marito dovesse rifiutare anche la proposta di un aiuto alla coppia, si prenda cura lei del suo disagio con un terapeuta che può aiutarla a trovare strumenti e risorse per affrontare al meglio questa gravidanza e la relazione con suo marito.
Auguri! Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo