Affrontare serenamente il distacco - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera! Volevo sapere come affrontare serenamente il distacco con il mio bimbo di 37 mesi… lui è autonomo, tranquillo e sereno, io invece non mi sento mai pronta a “lasciarlo andare”. A settembre inizierà l’asilo. Lui per ora è felice, io invece sono già in ansia col magone… come affrontare tranquillamente questa obbligata tappa che è la crescita?! Grazie se qualcuno mi risponderà…

Buonasera, come riconosce emerge una difficoltà ad affrontare il distacco dal suo bimbo (“non mi sento mai pronta a lasciarlo andare”, “sono già in ansia col magone”) e, comprensibilmente, si chiede come “affrontare tranquillamente questa obbligata tappa che è la crescita”. Un primo passo credo sia già l’aver riconosciuto questa fatica ad accettare che suo figlio cresca e diventi autonomo. Un secondo passo potrebbe essere comprenderne l’origine; prima di essere genitori si è figli: provi a riflettere sulle sue relazioni familiari passate e attuali, per avere qualche input. In generale, pensi che un sano distacco non corrisponde a una perdita ma al riconoscimento dell’individualità dell’altro con cui relazionarsi. I migliori auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo