Anonimo

chiede:

Ho 33 anni. Il 7 febbraio 2012 ho avuto un aborto interno, senza nessun sintomo al 15+4 settimane (riscontro occasionale dall’ecografia di controllo che rilevava le dimensioni coerenti rispetto l’età gestazionale); quando è nato ho voluto assolutamente vederlo e salutarlo. Mentre lo ispezionavo ho visto che il collo era bianco rispetto al resto del corpo (roseo)… l’ostetrica mi ha riferito del cordone molto stretto intorno al collo. Al colloquio con il ginecologo che lavora allo stesso ospedale, ma che non ha assistito al “parto” mi ha parlato di 4 giri del cordone ombelicale intorno al collo. Lui mi ha detto che è molto probabile che sia questa la causa principale della morte del mio piccolo. Lo studio anatomo-patologico del feto non ha evidenziato nessuna malformazione né macroscopicamente né istologicamente. Si segnalava solo la presenza delle cellule polimorfonucleate a livello del funicolo (solo funicolite, non può essere escluso che sia post-mortem del feto). Sono in attesa dell’ esame citogenetico. Nonostante il fatto che mi hanno suggerito di riprovare subito dopo 2 cicli senza eseguire la ricerca delle cause di aborti ricorrenti ovviamente ho voluto fare tutti gli accertamenti lo stesso. Ho l’esito delle prove emogeniche (PT, PTT, INR) fibrinogeno, prot C e Prot S che sono nei limiti della norma. Manca fatt V di leiden e fatti XII…. Ho l’esito degli ormoni tiroidei che sono risultati nella norma (TSH sempre < 2.5) sia prima, durante che dopo la gravidanza. Ho positivi autoanticorpi antitireoglobulina e negativi Anti TPO e anti rec-TSH. Ab Antinucleo neg e il resto degli esami è ancora in corso. Avevo 2 domande da porle: – Sapendo che la camera gestazionale in quel età (15+4) è molto ampia è possibile che la causa della morte del feto siano i 4 giri del cordone ombelicale (quindi strozzare le arterie e vene del funicolo)? – Cosa ne pensa della positività degli autoanticorpi antitireoglobulina con gli ormoni tiroidei nella norma (in caso di negatività degli altri accertamenti in attesa di risposta)? Potrebbe essere la causa di morte della mia creatura? Se si, cosa consiglia per una prossima gravidanza? Ringraziandola anticipatamente ed in attesa della Sua cortese risposta colgo occasione di porLe i miei cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Che il cordone intorno al collo possa causare morte fetale è evenienza possibile, ma a mio parere costituisce evenienza relativamente rara, soprattutto in epoca precoce.
Fra gli esami coagulativi aggiunga i fattori genici della coagulazione.
Un lieve aumento degli anticorpi anti tiroide può anche essere presente in soggetti normali.
Un rialzo marcato può indicare una tiroidite anche se gli ormoni sono normali.
Esegua se vuole una ecografia della tiroide.
Nel caso ipotetico lei avesse una tiroidite autoimmunitaria, che in realtà costituisce condizione sistemica, la percentuale di aborto può essere lievemente superiore alla media.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 4.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo