Mascherine per bambini: guida all’uso e modelli per i più piccoli

Le mascherine per bambini sono dispositivi di protezione individuale e solidale per evitare il rischio di contagio da Coronavirus (e non solo). Vediamo cosa indicano le linee guida governative e sanitarie sul corretto uso delle mascherine pediatriche di comunità e mediche.

Nei primi giorni di marzo sono state chiuse le scuole e i bambini hanno scoperto una nuova routine: la quotidianità casalinga ai tempi del Coronavirus. Un virus, appunto, che si è diffuso rapidamente e che colpisce tutti, anche se alcuni soggetti non ne presentano i sintomi più comuni.

Per evitare il contagio da Covid-19 sono state divulgate alcune misure di sicurezza, tra cui le mascherine per bambini e per adulti, oltre a lavarsi le mani spesso e per bene e non toccarsi occhi, naso e bocca.

Le infezioni da Coronavirus riguardano principalmente, infatti, le vie respiratorie, per cui è importante proteggerle. Se gli adulti si sono sin da subito adeguati alle linee guida governative e sanitarie per se stessi, i genitori sono anche precipitati in una voragine di domande riguardanti le mascherine per bambini.

Bisogna usarle? Da quale età? Servono a proteggere davvero? Come fargliele mettere? Esistono modelli dalle dimensioni adeguate al loro viso più piccolino? Con l’aiuto delle associazioni pediatriche e del Ministero della Salute facciamo il punto della situazione.

Mascherine per bambini: a cosa servono?

Esattamente come per gli adulti, le mascherine pediatriche tutelano gli altri e non chi le indossa. Si tratta, quindi, di una scelta solidale nei confronti altrui.

Difatti i genitori fanno indossare la mascherina chirurgica al proprio bimbo per evitare che contagi gli altri. Se il piccolo è infetto ma asintomatico, con il dispositivo posizionato bene sul suo viso si eviteranno possibili contagi.

Coronavirus: 5 sorprese che il lockdown ha regalato a me e ai miei bambini

Premesso, quindi, che la mascherina per bambini serve principalmente per gli altri, appare chiaro che bisogna farla indossare quando ci si trova fuori casa, in un luogo dove è possibile incontrare altre persone (farmacia, studio pediatrico, supermercato). In casa o in auto, invece, non è necessaria.

Mascherine per bambini: quando si devono usare?

Il DPCM del 26 aprile ha introdotto diverse novità e stabilito le norme della ormai nota – e attesissima – Fase 2, iniziata lo scorso 4 maggio. Alcune misure riguardano anche i bambini: sono stati riaperti i parchi ma senza possibilità di utilizzare i giochi ed è possibile portarli in giro per fare attività motoria, ad esempio in bici o con il monopattino.

È stato anche introdotto, come riporta SIP, Società Italiana di Pediatria:

“l’obbligo di usare la mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico (quali mezzi di trasporto ed esercizi commerciali). Non sono soggetti all’obbligo i bambini sotto i sei anni, è sempre importante mantenere la distanza di sicurezza e di conseguenza evitare i luoghi in cui non è possibile mantenerla”.

L’obbligo per i bambini dai 6 anni in su all’uso della mascherina anche all’aperto, del resto, è chiarito dal Ministero della Salute, che riporta le linee guida per l’intera popolazione sull’uso corretto della mascherina, per prevenire il contagio da Coronavirus.

Età e dimensioni

La mascherina per bambini è obbligatoria dai 6 anni in su. Questa deve essere adatta al loro viso, quindi è necessario porre attenzione alle sue dimensioni. Non può essere troppo grande (come quella degli adulti) e scomoda.

Se per gli adulti le dimensioni di una mascherina sono circa 15×30 cm, per un bambino si riducono a 12×25 cm, come riporta ACP, Associazione Culturale Pediatri. In ogni caso, è sempre bene constatare che il dispositivo aderisca bene.

Età consigliata

Le linee guida stilate da ACP, basate sulle recenti revisioni di società scientifiche internazionali, come la American Academy of Pediatrics (AAP), il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e l’OMS, stabiliscono anche altre direttive.

Se l’ISS e il Ministero della Salute specificano che le mascherine sono obbligatorie dai 6 anni in poi, l’ACP fa notare che già dai 2 anni è possibile dotare i bambini del dispositivo. Ma con alcune accortezze (anche rispetto ai casi in cui è meglio non farne uso), riportate di seguito.

Come e quando indossare le mascherine

Prima di indossarle, bisogna lavarsi bene le mani, per almeno 20 secondi. Non vanno indossate quando si mangia o si beve e bisogna rimuoverle dall’elastico che si raccorda all’orecchio, mai dal davanti.

Devono essere indossate negli spazi chiusi, come farmacie e studio pediatrico e ovunque non riescano a mantenere una distanza di sicurezza di 2 metri. È importante ricordare che i bimbi non devono toccare le superfici toccate da altri per arginare il rischio contagio da Covid-19.

Quando non usarle

Le mascherine non vanno indossate se i bambini hanno meno di 2 anni, presentano difficoltà respiratorie e se incapaci di rimuovere autonomamente il dispositivo.

Se i bambini sono affetti da malattie croniche e ad alto rischio devono indossare le mascherine FFP2, perché proteggono loro stessi. Anche i familiari di questi bimbi, se malati, devono indossare le mascherine chirurgiche, che invece proteggono gli altri.

Mascherine per bambini: tipologie

Premesso che per i bambini le mascherine devono avere determinate dimensioni, affinché riescano ad aderire bene al loro volto, è importante conoscerne i vari modelli.

Coronavirus: può un bambino apparentemente sano avere e trasmettere il virus?

Al di là delle FFP2, che sono veri e propri dispositivi per la protezione personale, esistono diverse tipologie denominate mascherine di comunità, come riporta il portale del Ministero della Salute. Queste sono:

mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire un’adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.

La differenza tra le mascherine di comunità e quelle chirurgiche a uso sanitario sta nella capacità di filtraggio. Le prime sono pensate per ridurre la circolazione del virus nella vita quotidiana e non presentano alcuna certificazione, in quando non sono dispositivi medici né di protezione individuale.

Le mascherine sanitarie, invece, riportano la certificazione UNI EN ISO 14683-2019 e funzionano impedendo la trasmissione.

Mascherine per bambini: 7 modelli da Amazon

Di seguito vi mostriamo alcune mascherine per bambini online da comprare comodamente con un click.

Green Mask, mascherine pediatriche

Green Mask, mascherine pediatriche

Lavabili con disegno arcobaleno
Le mascherine di Green Mask con motivo arcobaleno ricalcano il disegno che ha caratterizzato la fase 1 con la frase-augurio #andratuttobene.
14 € su Amazon
Pro
  • Il disegno è molto bello e piacevole
  • I bambini non vedono l'ora di indossarle
  • Sono riutilizzabili
Contro
  • Nessuno
Irene Correnti Danza, mascherine lavabili

Irene Correnti Danza, mascherine lavabili

Disponibili nei colori rosa, bordeaux, celeste e nero, queste mascherine per bambini sono in cotone lavabile e vendute in una confezione da 3 pezzi. Sono realizzate con un doppio strato di cotone ed elastan e si possono disinfettare a mano o in lavatrice.
10 € su Amazon
Pro
  • Cotone morbido e spesso
  • Made in Italy
  • Ottimo prezzo
Contro
  • Nessuno
Pretty See, mascherine chirurgiche pediatriche

Pretty See, mascherine chirurgiche pediatriche

Da 6 a 14 anni
Pretty See propone una confezione da 50 pezzi di mascherine pediatriche monouso di colore azzurro adatte per bambini da 6 a 14 anni.
4 € su Amazon
Pro
  • Le mascherine all'interno son ben imbustate in pacchi da 10
  • Ottima vestibilità
  • Buon rapporto qualità-prezzo
Contro
  • Nessuno
Bikinicolors, mascherine lavabili

Bikinicolors, mascherine lavabili

Lavabili in TNT
Realizzate in Italia e disponibili nella confezione da 10 o da 20, queste mascherine presenta un triplo strato di TNT idrorepellente e si possono lavare in acqua tiepida e con detersivi igienizzanti.
11 € su Amazon
Pro
  • Mascherine di ottima vestibilità
  • La dimensione va bene per il viso dei bambini (2-4 anni)
Contro
  • Gli elastici non si attaccano alle orecchie
HILINE, Set di maschere e occhialini

HILINE, Set di maschere e occhialini

Queste mascherine per bambini, vendute in una confezione contenente 5 pezzi e occhiali, presentano un fondo bianco e musetti disegnati stile anime manga.
14 € su Amazon
Pro
  • In cotone doppio con interno in spugna
  • Ottime per la protezione dalla polvere
  • Gli occhiali hanno marchio CE sulla busta
Contro
  • La spedizione prevede tempi lunghi
  • Le mascherine non hanno marchio CE e non sono impermeabili
FengHP, mascherine monouso

FengHP, mascherine monouso

Set da 2
Le mascherine monouso di FengHP sono traspiranti e morbide, in tnt e polipropilene, e presentano simpatiche stampe per renderle più piacevoli agli occhi dei bimbi.
4 € su Amazon
Pro
  • Ottima produzione
  • Piacciono ai bimbi
  • Si adattano bene al viso
Contro
  • Nessuno
Green Mask,  mascherine facciali

Green Mask, mascherine facciali

Set 2 pezzi
Realizzate in cotone lavabile e ideali per bambini da 2 a 5 anni, queste mascherine pediatriche presentano deliziose fantasie e sono disponibili anche con altri disegni.
14 € su Amazon
Pro
  • Le fantasie sono molto belle
  • I bambini le indossano con gioia
  • Sono riutilizzabili
Contro
  • Nessuno

Categorie