Blefarite nei bambini: le cause e la cura dell'infiammazione della palpebra

Spesso inizia con un occhietto rosso, o ce ne accorgiamo perché il piccolo o la piccola si strofina insistentemente le palpebre, che possono essere gonfie o incrostate. La blefarite nei bambini è una condizione abbastanza comune, ma è importante riconoscerla per trattarla rapidamente in modo da dare sollievo dai sintomi ed evitare che possa diffondersi o peggiorare.

Cos’è la blefarite?

La blefarite è un’infiammazione delle palpebre, che solitamente colpisce entrambi gli occhi – ma può anche presentarsi monolateralmente – lungo i bordi delle palpebre. La blefarite si verifica quando le ghiandole sebacee vicino alla base delle ciglia si intasano, causando irritazione e arrossamento.

La blefarite è molto comune, specialmente tra le persone che hanno la pelle grassa, la forfora o la rosacea, e non è raro che si presenti nei bambini.

Anche dopo essere stata trattata e curata, spesso la blefarite può ripresentarsi più volte per anni. Talvolta i sintomi non scompaiono completamente e in rari casi una grave forma di blefarite può portare a perdita della vista o cambiamenti permanenti nelle palpebre.

Problemi di vista nel bambino: i segnali e i consigli della pediatra

Le cause della blefarite nei bambini

La blefarite nei bambini può essere causata sia da un’infezione batterica che da una secrezione anomala delle ghiandole sebacee della palpebra.

L’infiammazione delle palpebra può anche essere collegata alla dermatite seborroica, una malattia cronica infiammatoria della pelle che provoca arrossamenti e rende la pelle pruriginosa e squamosa.

I bambini che ne sono affetti sono tra i più a rischio di sviluppare blefarite, così come quelli che soffrono di occhio secco o che hanno una lacrimazione scarsa o quelli che passano lunghi periodi di tempo davanti al lo schermo di un computer.

Blefarite nei bambini: i sintomi

I sintomi della blefarite possono verificarsi in modo leggermente diverso in ogni bambino. Generalmente, l’infiammazione della palpebra si presenta con:

  • palpebre rosse, gonfie e doloranti;
  • piccoli fiocchi o croste che sembrano forfora sul bordo delle ciglia;
  • sensazione che ci sia qualcosa nell’occhio;
  • occhi pruriginosi, secchi o brucianti;
  • sensibilità alla luce;
  • visione offuscata;
  • ciglia che crescono verso l’interno;
  • perdita occasionale di ciglia e cicatrici delle palpebre.

Dall’esterno, è possibile notare che il bambino si strofina gli occhi, che sono visibilmente rossi.

Blefarite nei bambini: cura e trattamento

Il trattamento della blefarite nei bambini dipende non solo dalla causa e dai sintomi, ma anche dall’età e dalla salute generale del bambino, oltre che dalla gravità della condizione. I casi gravi di blefarite potrebbero dover essere trattati da un oculista (oftalmologo o optometrista).

L’obiettivo del trattamento è prevalentemente quello di alleviare i sintomi, per questo può includere:

  • L’applicazione di impacchi caldi e umidi sugli occhi del bambino per alcuni minuti più volte al giorno
  • Pulizia delle palpebre quotidiana. Normalmente si utilizza un panno pulito umido e un detergente delicato per bambini, con cui vengono delicatamente deterse le palpebre del bambino per rimuovere le croste. È fondamentale utilizzare un panno diverso per ciascun occhio e lavare i panni dopo ogni singolo uso per evitare di diffondere l’infezione. In alternativa, è possibile utilizzare apposite salviette umidificate usa e getta disponibili in farmacia.
  • Applicazione di una crema antibiotica sugli occhi, che può aiutare a fermare la diffusione dell’infezione ad altre parti degli occhi o a trattare un’infezione secondaria. Si tratta di prodotti che devono essere utilizzati sotto supervisione medica e dietro consiglio di uno specialista, perché potrebbero non essere adatti al caso specifico.

Inoltre, per curare la blefarite nei bambini è fondamentale assicurarsi che il bambino non so strofini gli occhi e che lavi spesso le mani.

Se il piccolo soffre di dermatite seborroica, il medico potrebbe suggerire anche uno shampoo o una crema specifica, o una crema o una lozione corticosteroide.

Articolo originale pubblicato il 25 agosto 2022

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Bambino (1-6 anni)