Sintomi di Parto Prematuro

La durata media di una gravidanza è di circa 40 settimane, tuttavia vi sono casi in cui il parto avviene con diverse settimane di anticipo. Nello specifico, si parla di parto prematuro (o parto pretermine) quando il travaglio avviene tra la 22esima e la 37esima settimana di gestazione, mentre un bebè nato fra la 37esima e la 42esima settimana viene considerato a termine.

Sintomi di Parto Prematuro

Perdita del tappo mucoso: cos'è e cosa fare quando si verifica

Perdita del tappo mucoso: cos'è e cosa fare quando si verifica

Il tappo mucoso protegge lo sviluppo del feto nel ventre materno chiudendo il canale cervicale e impedendo il passaggio di microrganismi potenzialmente dannosi, e si "stacca" con l'approssimarsi del parto. Cosa fare quando si avverte la perdita del tappo mucoso.

Preeclampsia (gestosi): sintomi, diagnosi e rischi

Preeclampsia (gestosi): sintomi, diagnosi e rischi

La preeclampsia è una grave complicanza della gravidanza che interessa sia la madre che il feto ed è la principale causa di parto prematuro. Tra i sintomi con cui si presenta ci sono proteinuria, edema e ipertensione.

Grace, nata a 23 settimane: i progressi nelle foto della mamma

Grace, nata a 23 settimane: i progressi nelle foto della mamma

Grace è nata prematura a 23 settimane di gestazione: oggi ha compiuto tre mesi di vita, e la mamma ne documenta i progressi sui social

Ritardo crescita fetale e parto prematuro spontaneo

Nel 2009, a 31 anni, ho avuto il primo figlio. Non ho mai avuto aborti e la gravidanza è arrivata al secondo mese di tentativi. U.M. 15/05/2009. La gravidanza è iniziata con un distacco amnio coriale che si è risolto fine agosto dopo un periodo di riposo. Ammetto di essere stata molto stressata a causa del lavoro durante tutta la gravidanza. A metà dicembre il ginecologo ha riscontrato un ritardo di crescita del feto, parlava di 30° percentile. Mi ha fatto un'ecografia ogni 15 giorni e riscontrava sempre questo ritardo di crescita ma, secondo lui, non era così grave da richiedere un ricovero. Non riusciva comunque a fare la flussimetria perché il bambino non si fermava mai. Il 13 gennaio ho avuto le doglie e mi hanno ricoverata facendomi flebo di vasosuprina ma, dopo due giorni (35' settimana di gestazione), ho rotto il sacco e il bambino è nato spontaneamente. La placenta è stata asportata con secondamento manuale. Dissero che il cordone ombelicale era corto. Il bambino pesava 1850 g ed era lungo 42 cm. Vorrei sapere se devo fare dei controlli prima di tentare una seconda gravidanza. Il dottore dice di no.

Parto prematuro a causa dell’utero a sella?

Buongiorno, sono a 19 settimane della mia prima gravidanza. Dall'eco 3D il mio ginecologo ha riscontrato la presenza di un utero a "sella" subsetto per 3/4mm di profondità... ha detto che è un difetto molto piccolo e che al massimo potrei avere un parto leggermente prematuro. Ora dalle eco il setto non si vede più e la placenta è adiacente a tutto l'utero. Ho letto su internet che l'utero setto può causare aborti anche nel secondo trimestre, è vero? A 19 settimane un piccolo setto può ancora farmi perdere la gravidanza? Di quanto potrei avere un parto prematuro? Grazie mille saluti

I gemelli nascono sempre con parto prematuro?

Salve gentili dottori, sono alla 20 settimana di una gravidanza gemellare bigemina bicoriale. Volevo chiedervi in base alla vostra grande esperienza se è vero che i gemelli nascono tutti prematuri o se esistono casi in cui nascano con un peso idoneo. Vi comunico che già la mia ginecologa ha predisposto il parto il 1 aprile, quindi circa alla 38 settimana, ovviamente se tutto continua a procedere bene. Distinti saluti

Crampi e paura parto pretermine

Buonasera, venerdì scorso sono stata dal mio gin e per la visita di routine e tutto era ok. Sono a 33 settimane tonde oggi e la bimba pesa circa 2,4 kg. Durante il tracciato ho avuto 2 contrazioni ma il dottore mi ha detto che ranno molto lievi e non era preoccupato. Mi ha anche misurato il collo dell'utero che risulta circa 4.5 cm. Da allora ho iniziato ad avvertire, oltre ai soliti indurimenti di pancia, alcuni crampetti. Sembrano quelli che si hanno quando si deve andare in bagno (non per fare la pipi) o un po' tipo ciclo. Se provo ad andare in bagno però non riesco a fare niente. Non sono costipata in quanto vado regolarmente una volta al giorno, purtroppo ho diarrea per via del magnesio. Allora questi crampi che ho? Mi devo preoccupare? Devo richiamare il mio ginecologo o posso aspettare fino a venerdì prossimo la prossima visita? Inoltre il collo dell'utero di 4.5 cm esclude un parto pretermine? Se la bimba dovesse nascere adesso sopravviverebbe? Sono molto in ansia. Grazie mille per ogni risposta!!!

Seconda gravidanza dopo parto pretermine

Ill.mo dott., ho 36 anni e sono all'inizio della mia seconda gravidanza un anno dopo la prima. Purtroppo la prima gravidanza è finita con parto pretermine a 30 settimane per incontinenza cervicale (si dice così?)apparentemente non causata da nulla in particolare In questa seconda gravidanza secondo lei dovrei farmi seguire da un centro per gravidanze a rischio? Sono tornata dal mio ginecologo di prima perchè un medico bravo ma in me è un po’ scesa la fiducia perchè l'altra volta si è dimostrato poco sensibile quando lo chiamavo dicendo che non mi sentivo bene, ha sempre minimizzato dovendo poi organizzare un trasferimento di emergenza in un ospedale con tin. Chiedo quindi il suo parere gentilmente. C'è qualcosa a cui devo stare attenta durante le visite, la misurazione del collo è una misura che si prende ad ogni visita? Vorrei essere serena se riesco. La ringrazio della disponibilità

Rischio un parto prematuro?

Salve, mi trovo alla 31+2. Sono circa due settimane che sento le contrazioni, in particolare partone dall'addome e tirano fino a dietro la schiena. La mia ginecologa da ormai 11 giorni mi ha messo a riposo totale poiché rischio un parto prematuro, posso definire queste contrazioni "normali"??

Pancia dura: rischio un parto prematuro!?

Salve, sono alla 29°+4 e da un paio di settimane ho sempre la pancia dura, all'altezza dell'ombelico che tira fino alla schiena. Cosa devo pensare!? Sono contrazioni passeggere oppure preparative?! Rischio un parto prematuro!?

Medico Risponde - Ostetrica

Parto pretermine?

Buongiorno… sono gravida di 36 settimane domani e ho continuamente dolori alla schiena che mi tolgono le forze alle gambe e sento inoltre quando sono in piedi delle "scosse" alla vagina. Volevo sapere quante probabilità ho che mi succeda di aver un parto pretermine, dato che sono alla seconda gravidanza e che nella prima ho partorito mio figlio a 36+3 con un travaglio di 4 ore, nel quale ho avuto solo contrazioni di schiena. Grazie e arrivederci

Medico Risponde - Ginecologo

Minaccia parto prematuro

Buongiorno, mi chiamo Alessia e ho 34 anni. Sono alla seconda gravidanza, ultima mestruazione 22/09/12 e la prima domanda che le faccio, di quante settimane e mesi sono incinta? La mia ginecologa prima mi dice 25 poi 26 e comunque dovrei essere al sesto mese! Lunedì 18 mi ha visitata e mi ha detto che l'utero è chiuso ma svasato e c'è minaccia di parto prematuro e ho la pubalgia. Mi ha dato Spasmex supposte, 1 a sera, vasosuprina, 3 volte ogni 8 ore, da oggi ogni 12 ore per 7gg, naturalmente sono a casa a riposo, il più possibile a letto e mi alzo per andare al bagno, mangiare e coccolare un po' mio figlio di 5 anni! Ho ogni tanto dolori da mestruazioni sotto l'addome e pochissime volte, quasi mai, come si muove sento come una scossa. La mia ginecologa è restia per ora a farmi un controllo! Cosa ne pensa? Posso secondo lei almeno alzarmi e uscire per un pranzo a Pasqua e Pasquetta, naturalmente lo farei per il mio primo figlio che già si sente trascurato! Grazie, cordialità

risponde