Il processo del travaglio nelle nascite a termine è diverso da quello pretermine

Uno studio ha scoperto che il processo del travaglio nelle nascite a termine è diverso da quello delle nascite pretermine. Quali sono le differenze e le cause del parto pretermine.

Uno studio pubblicato sull’American Journal of Obstetrics and Gynecology, ha scoperto che il processo del travaglio nelle nascite a termine è diverso dalle nascite pretermine. Si tratta di una differenza dello strato muscolare esterno dell’utero (miometrio) nelle donne che hanno partorito pretermine.

L’inizio del travaglio a termine comporta cambiamenti nell’espressione genica del miometrio che portano l’utero da uno stato rilassato a uno stato di contrazione. Scopriamo i risultati che la ricerca ha dato in merito.

Parto prematuro: come si riconoscono i sintomi?

Il processo del travaglio nelle nascite a termine è diverso da quello pretermine: lo studio

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) stima che ogni anno sono circa 15 milioni i neonati che nascano prematuri (prima della 37esima settimana di gestazione). Una delle cause principali delle nascite pretermine è spesso fatta risalire a complicanze in gravidanza come il diabete, l’ipertensione o un’infezione ma, talvolta non è possibile individuarne il motivo alla base.

Lo studio condotto sulla nascita pretermine risulta, dunque, importante per comprendere il motivo per cui alcune donne entrano in travaglio presto e, di conseguenza, agire per trovare soluzioni atte ad aiutare le future mamme a portare a termine le loro gravidanze.

Il gruppo di ricerca ha chiesto alle donne in procinto di subire un parto cesareo il permesso di prelevare un piccolo campione del muscolo dell’utero durante l’operazione. Sono stati ottenuti diversi campioni muscolari da 7 gruppi di donne. Dai gruppi sottoposti a valutazione:

  • i primi 2 gruppi hanno monitorato a tempo pieno le donne che erano in travaglio e quelle che ancora non erano entrate in questa fase;
  • gli altri 4 gruppi hanno coinvolto donne in travaglio incinte di gemelli prematuri e donne non ancora in travaglio incinte sempre di gemelli prematuri;
  • l’ultimo gruppo comprendeva donne con travaglio pretermine con corioamnionite, (ovvero un’infezione batterica dell’utero).

Dopo aver estratto l’RNA dai campioni – un acido nucleico importante nella regolazione dei processi cellulari –  i ricercatori hanno analizzato l’espressione di 44 geni fondamentali nel nel processo di formazione umana.

DHA in gravidanza, gli Omega 3 riducono la possibilità della nascita pretermine

Travaglio a termine e pretermine: i risultati dello studio

Gli studiosi hanno evidenziato che l’espressione genica del miometrio pretermine era diversa nei gruppi di donne in travaglio a termine e di quelle non ancora in travaglio a termine.

Questo cambiamento è risultato indipendente dal fatto che il gruppo pretermine fosse in travaglio o meno, se fossero nascite singole o gemellari e se soffrissero di corioamnionite.

I risultati suggeriscono:

L’esistenza di diversi percorsi miometriali responsabili del travaglio pretermine. I nuovi trattamenti dovranno non solo rilassare i muscoli dell’utero, ma anche trattare la cervice e le membrane intorno al bambino.

Prodromi di travaglio, come si riconosce la primissima fase del parto?

Le cause del parto pretermine

I segnali di un travaglio pretermine possono variare da lievi crampi addominali, mal di schiena sino alle contrazioni standard tipiche di un inizio di travaglio. Inoltre, altri sintomi a cui prestare attenzione sono:

  • perdite vaginali nuove, diverse e/o aumentate;
  • pressione pelvica;
  • mal di schiena sordo;
  • contrazione addominale regolare;
  • rottura delle acque.

La Dott.ssa Danielle Jones, autrice della ricerca, specifica che:

Talvolta, non viene identificata alcuna causa per il travaglio pretermine. A volte, può essere causato da infezioni del tratto vaginale o urinario, gestazioni multiple come gemelli o multipli di ordine superiore o precedenti procedure cervicali.

Mentre, i fattori di rischio possono includere:

  • altri parti pretermine avuti in precedenza;
  • cervice accorciata;
  • abuso e uso di sostanze stupefacenti, droghe e fumo durante la gravidanza;
  • un peso sotto la norma pre-gravidanza.

Nel caso di un travaglio pretermine, la pediatra Jessica Madden, neonatologa e direttore medico di Aeroflow Breastpumps, suggerisce:

La cosa migliore da fare è cercare assistenza medica. Questo è particolarmente importante se hai pianificato un parto a domicilio, poiché il travaglio e il parto pretermine sono una controindicazione al parto a casa ed è un’emergenza ostetrica.

Questo nuovo studio aiuta a restringere la ricerca di potenziali trattamenti per il travaglio pretermine, riducendo il rischio che i neonati vengano al mondo troppo presto.

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Parto