Piaghetta all'utero

Piaghetta al collo dell'utero (ectopia cervicale)

La piaghetta al collo dell’utero, nota anche come ectopia cervicale, indica la presenza di cellule che si trovano all’interno dell’utero anche lungo la superficie esterna, come fossero “scivolate” verso l’esterno.

In questo caso il collo dell’utero presenta un’escrescenza che scivola verso l’esterno del tessuto di rivestimento della mucosa interna della cervice uterina. Non è una condizione pericolosa per la salute della donna, è quasi sempre asintomatica e viene rilevata solo da una visita ginecologica, ma una volta riconosciuta viene monitorata periodicamente per seguirne eventuali sviluppi ed eventualmente intervenire: l’intervento consiste nella “bruciatura” della piaghetta, ma è un’eventualità piuttosto rara. La presenza della piaghetta al collo dell’utero non impedisce l’instaurarsi di una gravidanza.

Cos'è la piaghetta al collo dell'utero e come (eventualmente) si cura

Articolo

Cos'è la piaghetta al collo dell'utero e come (eventualmente) si cura

Molte donne scoprono di avere una "piaghetta" al collo dell'utero (ectopia cervicale) durante la visita ginecologica di routine: ma di cosa si tratta? Le cose da sapere.

Piaghetta al collo dell'utero in gravidanza: ci sono pericoli?

Esperto Risponde - Ginecologo

Piaghetta al collo dell'utero in gravidanza: ci sono pericoli?

Buongiorno,sono alla 16 settimana di gestazione. Giorni fa, dopo una piccola perdita ematica che si è fermata subito, ho fatto vari controlli, al pronto soccorso non trovano distacchi o altro. Poi il mio ginecologo si è accorto che ho una piccola "piaghetta" sul collo dell'utero e dice che a sanguinare è stata quella in quanto in gravidanza i capillari sono più delicati. Ho perso un po’ di sangue anche qualche ora dopo la visita poi si è bloccato tutto ed è una settimana che fortunatamente non ho più visto perdite. Non avevo avuto rapporti nè fatto sforzi particolari quando ho visto la prima perdita ematica... può sanguinare così di colpo? Come faccio a stare tranquilla e a distinguere le perdite che vengono dalla piaghetta ad eventuali distacchi? Questa piaghetta mi può procurare problemi alla gravidanza? Grazie mille saluti

risponde

Redazione

Papilloma virus e piaghetta

Esperto Risponde - Infettivologo

Papilloma virus e piaghetta

Buongiorno dottore, le scrivo per chiederle un parere. A novembre 2013 ho bruciato una piaghetta al collo dell'utero che mi dava dolore e perdita di sangue durante i rapporti. Mi sono curata con ovuli Finderm Forte e dopo la cicatrizzazione (appurata dalla ginecologa), ho ripreso i rapporti, ma ho avuto sempre gli stessi problemi di dolore e perdite di sangue. A gennaio 2014 ho eseguito un pap test e l'esito è stato il seguente: alterazioni di incerto significato in cellule squamose (ASCUS) con sospetta coilocitosi. Mi sono curata con ovuli Candinet per 10 giorni, ho fatto una pausa di 10 giorni, e ho ripreso altri 10 giorni di cura con ovuli Macmiror Complex. Dopo ciò, ho ripetuto il pap test e l'esito è stato uguale al precedente, con annotato che la lesione appariva ridotta rispetto al precedente prelievo, a questo punto ho fatto nuovamente la cura di 10 giorni con ovuli Candinet, poi 10 giorni di pausa, dopo di ciò 10 giorni con Macmiror Complex. Il 12 maggio 2014 ho eseguito la colposcopia ed ecco l'esito: GSC esocervicale. Epitelio originario trofico. NTZ incompleta. Piccola area di ectopia periorifiziale. Sbocchi ghiandolari regolari. Piccola area debolmente aceto. - positiva ad ore 11. Note di colpite. Mi è stato detto di fare l'HPV DNA test (dato il referto citologico di ASCUS), il cui esito è stato positivo, il genotipo trovato è il 73. A questo punto ho eseguito la biopsia portio, e questo è stato l'esito: cervicite cronica con focale metaplasia squamosa. Epitelio pavimentoso con alterazioni citopatiche da HPV. Mi è stato detto che l'HPV non stava dando lesioni gravi, quindi dovevo curarmi con ovuli Finderm forte 10 giorni al mese (subito dopo il ciclo mestruale) per 6 mesi, e poi ripetere la colposcopia e il pap test: Parlando con un altro ginecologo, lui mi ha consigliato di eseguire una leep, con cui avrebbe potuto togliere sia la piaghetta sia il Papilloma virus definitivamente. Al momento sto facendo la cura con ovuli Finderm Forte che mi è stata data, ma continuo ad avere dolori e perdite di sangue durante i rapporti (che sono sempre protetti). Temo che la piaghetta e il Papilloma virus possano peggiorare. Lei cosa ne pensa di tutto ciò? E cosa mi consiglierebbe di fare? La ringrazio anticipatamente per la risposta

Potrebbe essere la piaghetta sul collo dell'utero che ci impedisce di avere un figlio??

Esperto Risponde - Ginecologo

Potrebbe essere la piaghetta sul collo dell'utero che ci impedisce di avere un figlio??

Gent.mo Dottore, le scrivo per avere un suo parere sulla mia situazione, ho 31 anni e scrivo da Andria (BA). Ultima mestruazione 30 giugno 2007.Premetto che è da circa un anno che ci proviamo!!!!!Il mio ginecologo mi ha prescritto i seguenti esami al 18° e 21° giorno del ciclo:LSH 10,88 - 3,11;FSH 4,40 - 3,12;ESTRADIOLO 17 beta 114 -154;PROLATTINA 25,45 - 28,84;PROGESTERONE 9,46 - 14,4(il 1° risultato scritto è relativo al 18° giorno ed il 2° al 21° giorno).Esame di isterosalpingografia col seguente referto:Non rilievi patologici alla diretta. Dopo introduzione di MDC referto isterosalpingografia normale. A sn anche alla grafia tardiva non si è avuto passaggio di mdc in cavità peritoneale.Tampone vaginale col seguente risultato:Negativo per miceti e flora batterica patogena. Esame colturale e a fresco per Trichomonas vaginalis: negativo. Ricerca Mycoplasma urogenitali e antigene Clamydia: negativa.Aggiungo infine che mio marito ha effettuato esame di spermiocoltura e liquido seminale dove secondo il mio ginecologo é tutto OK.Cosa mi resta ancora da fare????Potrebbe essere la piaghetta sul collo dell'utero che ci impedisce di avere un figlio??Grazie per l'attenzione.

risponde

Redazione