Acido Folico Prima della Gravidanza

L’acido folico (o Vitamina B9) è un elemento cruciale per il corretto progresso di una gravidanza, in quanto svolge un importante ruolo nella formazione del tubo neurale, la struttura dalla quale si sviluppano il midollo spinale e il cervello del feto.

Acido Folico Prima della Gravidanza

Cos'è la mutazione genetica Mthfr e quali sono le sue conseguenze

Cos'è la mutazione genetica Mthfr e quali sono le sue conseguenze

L'Mthfr è un enzima fondamentale per l'organismo, poiché protegge dalle trombosi e contribuisce al mantenimento dei corretti livelli di omocisteina. In alcuni casi però è sottoposto a mutazione genetica, che può portare conseguenze per la salute.

Acido folico: cos'è e perché è importante per mamma e bebè

Acido folico: cos'è e perché è importante per mamma e bebè

L'acido folico (o vitamina B9) è molto importante per la salute della donna e del nascituro perché aiuta a prevenire alcune patologie gravi: ecco dove si trova, come assumerlo e quali sono i benefici

Epilessia, gravidanza e assunzione di acido folico

Buongiorno, Vi contatto dalla prov. di Ferrara; ho 30 anni e soffro di epilessia focale dalla nascita, ho una crisi epilettica serale ogni due settimane. Assumo TOLEP 300 nr 2 compresse al giorno (mattina e sera) da 11 anni e 7 giorni ogni mese assumo BE-TOTAL (una compressa al giorno). Io ed il mio compagno (siamo insieme da 13 anni) vorremo cercare un figlio. Il mio ginecologo mi ha fatto provare diversi farmaci di acido folico: Folina, Folidar, Prefolic e Levofolene, ma ho dovuto sospenderli in quanto mi si manifestava una crisi epilettica al giorno.!! Mi ha consigliato di assumere "NATURAL POINT B 400" una compressa al giorno due mesi prima del concepimento e per tutto il periodo della gravidanza; ho provato a rintracciare il mio neurologo per sapere il Suo parere e se posso assumerlo, ma da diverso tempo non riesco a parlare con lui. non cosa fare. Non so da che parte "muovermi". Mi rivolgo gentilmente a Voi per chiederVi un consiglio in merito per quale acido folico assumere, in quale dose e consigli per iniziare a programmare una gravidanza. Vi ringrazio calorosamente, Vi auguro buona giornata e buon lavoro.

Aborto spontaneo 14a settimana e corioamnionite acuta

Buongiorno, mi chiamo Claudia, ho 29 anni e lo scorso lunedì ho perso il mio piccolo Gabriele, era la mia prima gravidanza... Intorno al 17 Agosto (13a settimana di gravidanza), e per circa 3 giorni, ho avvertito dei lievi ma frequenti "fastidi" simili a punture, in seguito ai quali la mia pancia era aumentata, poi questa sensazione di fastidio è sparita e ho iniziato ad avere perdite abbondanti di muco giallo, che non mi hanno fatto pensare ad un'infezione in quanto non avvertivo né prurito né bruciore. Durante la notte tra il 23 ed il 24 ho avuto dolori "mestruali" e al mattino andando in bagno ho avuto leggere perdite di muco sporco di sangue rosso vivo; sono corsa in pronto soccorso dove il medico mi ha detto che probabilmente avevo fatto uno sforzo e dovevo stare a riposo, il collo dell'utero era comunque chiuso e il bimbo aveva un battito cardiaco regolare e si muoveva, mi è stato prescritto Progeffik 200 da inserire la sera prima di andare a dormire. Durante la notte non ho avuto dolori. Il mattino seguente ho notato che le perdite erano diventate simili a dei coaguli di sangue rosso scuro, quindi sono corsa nuovamente in PS, dove mi è stato detto che il collo dell'utero era chiuso e il bimbo stava bene, le perdite sono state attribuite alla visita del giorno precedente. Di notte non ho chiuso occhio per il mal di pancia e fastidio ai reni, al mattino del lunedì (26 agosto) i dolori sembravano scomparsi fino al momento in cui ho sentito nuovamente male e andando in bagno ho perso il liquido amniotico al quale è seguita una forte emorragia. Arrivata in pronto soccorso ho fatto appena in tempo a sdraiarmi sul lettino in posizione ginecologica che ho sentito delle spinte e qualcosa che stava uscendo. Era il corpicino del mio bimbo ormai senza vita ma perfettamente corrispondente alle settimane di gestazione (14). Con le contrazioni successive la placenta non si è staccata e mi hanno dovuta sottoporre ad un raschiamento. Il mio ginecologo è rimasto molto male per quanto è accaduto in quanto sembrava andasse tutto bene: 1° trimestre perfetto in cui ho assunto il progesterone a scopo preventivo (ovviamente sotto prescrizione medica), immune a tutto tranne l'HIV, nessuna traccia di infezione batterica rilevata nell'urinocoltura, translucenza nucale perfetta, ho preso l'acido folico fin da 2 mesi prima della gravidanza, non sono una fumatrice e non ho bevuto alcoolici... Da 2 settimane sono stata spesso in ospedale poiché mio suocero era ricoverato per l'asportazione di un tumore maligno, forse avrei dovuto evitare? Prima di cominciare la gravidanza il valore del titolo antistreptolisinico era pari a 300 (valore massimo per rientrare nella norma: 160), ed è un problema che mi porto dietro fin da piccola, quando i valori sono arrivati anche a 1000, e che è stato trattato con punture di penicillina ed asportazione delle tonsille all'età di 14 anni... questo aver creato dei problemi? Ieri ho ricevuto gli esiti dell'esame istologico: MACROSCOPICA Piatto coriale di cm 7 di diametro maggiore, non riconoscibile il funicolo. MC. DIAGNOSI Placenta con villi coerenti con l'età gestazionale riferita. La decidua è sede di necrosi emorragica e di vivace flogosi acuta ascessualizzata ed appare a tratti rivestita da ampi depositi di essudato fibrino-granulocitario. Si associa corioamniosite acuta. Cosa significa? Ma soprattutto quali potrebbero essere le cause? Grazie di cuore per la Vostra attenzione e pazienza,

Acido folico

Gentile dottore, sono una ragazza che è alla 20 settimana di gravidanza, e da circa due mesi prendo l'acido folico. Purtroppo prima non l'ho preso perché non era in programma questa gravidanza e tra lavoro e stress non mi sono accorta di essere incinta... non avendo preso l'acido folico prima della gravidanza e nel primo periodo ci possono essere delle conseguenze sul bambino? L'acido folico fino a quando deve essere preso? Grazie. Distinti saluti.

Potrei essere incinta?

Buon pomeriggio, sono una ragazza di 23 anni. Il 31/08/2012 ho interrottol'assunzione della pillola Yasmine dopo 9 anni e mezzo di assunzioneininterrotta, il 04/09/2012 ho avuto il primo cilco... il 16-17-19/09 ho avuto rapporti non protetti con eiaculazione interna. Sono andata dalla ginecologa che mi ha consigliato l'assunzione di acido folico (lo sto assumendo), qualche accorgimento sui cibi e comportamenti da evitare e di attendere i primi giorni di ottobre per fare un test. Io da un paio di giorni ho qualche sintomo strano come la nausea, ma credo sia causa dell'agitazione, però ho anche delle fitte nella zona che va dal basso ventre fino alla dx dell'ombelico... questo dolorino non l'ho mai sentito prima. So che devo aspettare e stare più tranquilla però saprebbe dirmi se questo dolore può essere causato dall'interruzione della pillola o da una possibile gravidanza? Preciso che questa gravidanza non era cercata fino prima alla sera in cui abbiamo avuto rapporti non protetti quindi sono un po’ spaesata e comunque un futuro bebè sarebbe accolto molto volentieri. Spero abbia qualche consiglio e indicazione in merito. La ringrazio, saluti.

Multicentrum, nausee e peso in gravidanza

Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni, sono alla 15 settimana … da una settimana sto prendendo il multicentrum materna (prima prendevo l'acido folico), ed ho notato che 2 giorni dopo l'assunzione ho iniziato ad avere degli episodi di dissenteria (i mesi precedenti invece ero molto stitica ma questo anche prima della gravidanza). È normale? Un'altra domanda: è da 3 settimane che al mattino soffro di nausee. Ho sempre sentito dire che si soffre di più nei primi 2 mesi, massimo fino al 3 e dal 4 non si dovrebbe più soffrire... invece io ho iniziato a 3 mesi, è particolare? Un’ultima domanda: ho preso ad oggi quasi 2 kili, è già tanto? Visto che sono partita leggermente in sovrappeso? Vi ringrazio anticipatamente e attendo una eventuale Vostra risposta. Grazie

Esito ultrascreen

Buonasera, mi chiamo Gabriella, ho 29 anni (30 alla DPP) sono alla mia prima gravidanza e ho ricevuto oggi l'esito del mio ultrascreen. Riporto ciò che c'è scritto sperando possa essere utile per una risposta: Età gestazionale al I prelievo: 13 settimane, 1 giorno (da U.M) /12 settimane, 3 giorni (in base misura CRL) Età gestazionale al II prelievo: 16 settimane, 1 giorno (da U.M.) / 15 settimane, 3 giorni (in base misura CRL) Misura CRL con U.S. 65.8 mm livello di MPS-AFP nel S.M. 38.0 iu/mL 1.42 MoM livello di uE3 nel S.M. 0.69 ng/mL 0.83 MoM livello di Total hCG nel S.M. 33.35 kiu/L 1.00 MoM livello di PAPP-A nel S.M. 2050 miu/L 0.74 MoM Misura ecografica NUC_TR 1.50 mm INTERPRETAZIONE Ris. Screening: Screening negativo Rischio di S. down: 1 su 71000 (a termine) Rischio di DTN: 1 su 2400 Commento: Il rischio di S. di down atteso in base alla sola età materna è 1 su 970 Considero buono il rischio per S. di down, quello che mi preoccupa è il rischio di DTN anche perché non saprei nemmeno a quale valore paragonarlo. Leggendo un po' i DTN possono essere associati anche alla carenza di vitamine del gruppo B, carenza che mi era stata in passato diagnosticata con esami del sangue. Avevo iniziato ad assumere acido folico poco prima del concepimento (giorni) variandolo e raddoppiando la dose poi a seguito della visita dal ginecologo avvenuta poco più di un mesetto dopo l'inizio dell'assunzione dell'altro e all'incirca intorno alla V/VI settimana di gravidanza. A questo punto non so cosa pensare. Confido in Vs. risposta. Grazie.

Gravidanza a rischio

Gentile Dottore, sono Federica, ho 36 anni e dopo due episodi pregressi di aborto il mio ginecologo mi ha consigliato di assumere cardioaspirina, acido folico almeno due mesi prima di rimanere di nuovo in stato interessante. Il 3 settembre 2010 ho avuto l'ultima mestruazione, e dal momento che abbiamo appurato la nuova gravidanza ho cominciato ad assumere progesterone promertium 200 un ovulo la sera. Mercoledì 13 ottobre fino al 17 di ottobre ho avuto dolore alla gola con raffreddore e con lieve comparsa di febbre. Non ho assunto farmaci e mi sono ristabilita.Dopo questa premessa volevo porle i seguenti quesiti:- Nelle gravidanze dove ci sono stati 2 aborti pregressi occorre stare a riposo ed interrompere la propria attività?- è pericoloso assumere progesterone in ovuli per via vaginale?- Che effetti può provocare un attacco virale e batterico in questo periodo della gravidanza?La ringrazio anticipatamente per l'attenzione.Cordiali saluti

ICSI e aborto spontaneo

Ho effettuato una ICSI il 18 dicembre e tranfert il 21/12 u.s.rimasta incinta alla sesta settimana il ginecologo mi fa presente di non sentire il battito cardiaco, nonostante sia presente camera gestazionale e sacco vitellino con embrione di circa 7 mm... Andiamo avanti fino all'inizio della nona settimana e il 3 febbraio ho aborto spontaneo e raschiamento.Avevo interrotto da tre giorni circa il prometrium 200 1 ovulo la mattina e uno la sera e aspirinetta (una a sera)+ acido folico in quanto il ginecologo mi aveva detto che la gravidanza si era inaspettatamente interrotta pertanto dovevo aspettare un aborto spontaneo entro pochi giorni.Volevo sapere quali le possibili cause... Potrebbero esserci delle incompatibilità genetiche pur avendo effettuato prima della icsi le analisi genetiche sia io che mio marito?Posso riprovare una seconda icsi e dopo quanto tempo?Ci sono delle ulteriori analisi al fine di valutare le possibili cause dell'aborto?Ho 38 anni e questa era la mia prima gravidanza dopo 3 intrauterine e al primo tentativo di icsi....Il mio ginecologo mi dice che essendo rimasta incinta con una certa facilità ci sarebbero tutte le carte in regola per riprovare...Grazie 1000 della vs. Gentile risposta

Medico Risponde - Ginecologo

Gravidanza e acido folico

Pregiatissimi Professori,colgo l'occasione per ringraziarVi per il Vostro lodevole lavoro e per l'interessantissima rubrica...Scrivo per chiedere una cosa... Desidero un figlio e ho letto un articolo sull'assunzione di acido folico (0,4 mg al dì, per bocca) prima della gravidanza.... L'articolo dice che "i ginecologi più attenti raccomandano di assumerlo almeno tre mesi prima del concepimento e che l'effetto protettivo è ottimale se l'assunzione è ben più lunga, per circa un anno, prima del concepimento" e poi ancora che "è saggio cominciare ad usare l'acido folico - per inciso, rimborsato dal SSN"Ora, se possibile, vorrei gentilmente chiederLe che cosa ne pensa dell'assunzione di acido folico in (e prima della) gravidanza e se è davvero possibile ottenere (in che modo?) un rimborso...La ringrazio di cuore per l'attenzione e, con la speranza di sentirLa presto, Le porgo i miei migliori saluti

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

Acido folico da prendere prima di rimanere incinta?

Gentili Dottori, sono una nuova lettrice ed avrei bisogno di togliermi un grosso dubbio. Le mie amiche già mamme mi hanno consigliato di assumere acido folico da prima di rimanere incinta e di fare esami del sangue preventivi. Il mio ginecologo mi ha detto che non occorre fare esami prima ma che me li farà fare quando rimarrò incinta e per quanto riguarda l'acido folico secondo lui è una "diceria" quella di farlo prendere prima della gravidanza. Purtroppo finora è l'unico che mi dice così... Mi ha fatto solo una breve visita e un'ecografia pelvica. Poi mi ha detto "datevi da fare" con un sorriso sulle labbra... Sono rimasta un pò basita (anche perchè è la seconda volta che vado da lui, mi sono trasferita da poco dove abito). Vi prego, consigliatemi voi!! Cordiali saluti

risponde